WorkING CNI ora sui social. Lavoro, bandi e molto altro per gli ingegneri

WorkING CNI ora sui social. Lavoro, bandi e molto altro per gli ingegneri

WorkING

Il servizio WorkING attivato a metà anno 2018, partito con la sperimentazione degli ordini di Bologna, Bari, Cagliari, Milano, Potenza, Trento e Verona, è adesso disponibile a livello nazionale.

WorkING è una piattaforma di servizi, messa a disposizione degli iscritti al Consiglio Nazionale degli Ingegneri con la Fondazione CNI, in rete con gli Ordini territoriali.

Il video promo (in fondo), riassume le finalità del progetto;“Per migliorare la condivisione di nuove opportunità professionali e mettere in rete gli ingegneri italiani e le loro competenze, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e la Fondazione CNI, hanno istituito WorkIng. Una struttura che mette a sistema, competenze, skills e multidisciplinaretà, realizzando un laboratorio aperto per il sostegno e la razionalizzazione delle realtà professionali esistenti. Grazie ad un’apposita piattaforma, WorkIng mette a disposizione degli ingegneri specifici strumenti di orientamento e informazione su lavori, bandi convenzioni, spazi di lavoro condivisi, indagini report e collaborazioni tra professionisti”.

Un luogo di incontro tra i professionisti e le aziende. Difatti ad interagire con WorkIng, non sono solo gli ingegneri in cerca di un’occupazione, ma anche aziende o ordini che con l’inserimento delle offerte di lavoro, creano un network professionale. L’offerta e la domanda di lavoro nel settore sono alla base del servizio fornito dal sistema, ma non sono gli unici strumenti ad essere presenti.

Politiche attive vigenti, bandi SIA, servizi per il sostegno del Lavoro Autonomo, aree dedicate al co-working, software e convenzioni UNI CEI, PEC rappresentano solo alcune delle possibili attività che possono essere intraprese attraverso WorkIng.

Come funziona WorkIng?

L’accesso richiede l’utilizzo delle credenziali del portale CNI, di cui dispongono i professionisti iscritti. Sul sito sono individuate le categorie di servizi a disposizione del professionista ingegnere. Vediamo nel dettaglio come sono strutturate, secondo quanto specificato dal CNI e gli Ordini provinciali degli Ingegneri:

WI_LAVORO – La ricerca di opportunità di lavoro professionale, può avvenire attraverso opzionali notifiche personalizzabili. Le convenzioni con centri per l’impiego e/o autorizzati alle attività di intermediazione in materia di lavoro per sportelli dedicati all’ingegneria.

WI_SL – Servizi per il sostegno del Lavoro Autonomo a partire dalla realizzazione dello “Sportello del Lavoro Autonomo” di cui all’Art. 10 della L. 81/2017 il cosiddetto “Jobs-Act”. Lo sportello offre strumenti attivi per l’avvio alla professione, strumenti per la ristrutturazione e il riassetto delle strutture professionali, voucher per la formazione, politiche attive per orientamento e inserimento e o re-inserimento di collaboratori.

WI_BANDI – Strumenti di ricerca, Servizio Gare per Servizi di Ingegneria e Architettura.

WI_CO-WO – Servizi per l’accesso a spazi e strumenti per la professione in forma condivisa.

WI_STRUMENTI – Convenzioni nazionali (UNI CEI, Visure, fattura PA, firma digitale, PEC…), strumenti operativi per la professione (software di progettazione, PCT, formazione, portali di ricerca specializzati, normative, …) a condizioni favorevoli o gratuite.

WI_NET – Servizio per la ricerca e la proposta di competenze specialistiche per collaborazioni professionali e per la costituzione di NET (Servizio per la ricerca e la proposta di competenze specialistiche per collaborazioni professionali.) su base volontaria.

WI_REPORT – Pubblicazioni periodiche di studi relativi alla professione dell’ingegnere, strumenti per la piena occupazione, report periodici sulle politiche attive a sostegno della condizione professionale dell’ingegnere, osservatorio trimestrale sull’occupazione ingegneristica.

WI_ESTERI – Strumenti per la mobilità e l’internazionalizzazione dell’Ingegneria. Il CNI nelle istituzioni internazionali.

WI_CERTING – Per la certificazione delle competenze dell’ingegnere.

Potrebbe interessarti: Laureati in ingegneria in aumento. Nuovi ingegneri nascono

Quali ordini hanno aderito al progetto?

WorkING ha raccolto circa centinaia di offerte di lavoro dall’avvio del servizio, effettuato a metà del 2018 ad oggi. 50 di queste si sono registrate solo nel mese di gennaio, per posizioni lavorative in Italia e all’estero rivolte agli ingegneri.

1.500 sono i professionisti che dando la loro disponibilità, potrebbero creare nuove reti professionali, raggruppamenti temporanei, collaborazioni lavorative con altri colleghi attivi nel settore.

L’iniziativa è stata accolta a livello nazionale, tuttavia al momento, non tutti gli ordini hanno aderito. Tra quelli che hanno attivato il progetto, ci sono:

  • VALLE D’AOSTA: Valle d’Aosta
  • PIEMONTE – Torino, Novara, Cuneo, Asti, Biella, Verbania
  • LIGURIA: Genova, La Spezia, Imperia, Savona
  • LOMBARDIA: Milano, Lecco, Pavia, Sondrio, Bergamo, Como, Lodi, Varese, Mantova
  • TRENTINO-ALTO-ADIGE: Trento
  • VENETO: Venezia, Verona
  • FRIULI-VENEZIA-GIULIA: Trieste, Pordenone
  • EMILIA-ROMAGNA: Bologna, Rimini, Ferrara, Ravenna, Reggio Emilia
  • TOSCANA: Firenze, Pisa, Pistoia, Grosseto, Lucca, Arezzo, Massa-Carrara, Prato
  • UMBRIA: Terni
  • MARCHE: Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro Urbino, Fermo
  • LAZIO: Roma, Latina, Viterbo, Frosinone, Rieti
  • ABRUZZO: L’Aquila, Pescara, Chieti
  • CAMPANIA: Napoli, Caserta, Avellino
  • MOLISE: Isernia
  • PUGLIA: Bari, Foggia, Lecce, Brindisi
  • BASILICATA: Potenza
  • CALABRIA: Reggio Calabria, Vibo Valentia, Crotone, Catanzaro
  • SICILIA: Palermo, Catania, Caltanissetta, Trapani, Siracusa
  • SARDEGNA: Cagliari, Sassari

WorkIng è presente sui social a partire dal 31 gennaio:

Facebook>> https://www.facebook.com/cniworking/

LinkedIn>> https://lnkd.in/dzD98vW

Scarica l’ebook gratuito su “Direzione lavori e gestione del cantiere con Facebook Workplace e Whatsapp”:

 

Il mondo del lavoro, come altri settori, sta subendo una continua e rapida evoluzione in linea con lo sviluppo delle nuove tecnologie e dei nuovi mezzi di comunicazione.

Oggigiorno il 90% delle persone utilizza social network per comunicare; allora perché non sfruttare questi nuovi strumenti di comunicazione per lo svolgimento dei propri mestieri?

Nei cantieri in cui sono tantissimi i soggetti che intervengono nella realizzazione del manufatto, dalla fase di progettazione alla vendita o manutenzione, trovano sicuramente un ottimo campo dove poter attecchire e svilupparsi i nuovi mezzi di comunicazione.

Per saperne di più, scarica gratuitamente e leggi la guida all’uso sulla gestione del cantiere attraverso gli applicativi Facebook Workplace e Whatsapp.

 

Download Per scaricare il file devi essere iscritto. Se sei già iscritto inserisci l’indirizzo email, oppure registrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *