Verifiche sismiche, le novità del Milleproroghe

Il Decreto Milleproroghe contiene alcune importanti novità per quanto riguarda le verifiche sismiche di edifici, opere e infrastrutture (dighe). Nello specifico, sono stati prorogati al 31 dicembre 2012 i termini entro i quali i proprietari di edifici e opere ricadenti in zona sismica 1 e zona sismica 2 devono effettuare le verifiche tecniche di cui all’art. 2, comma 3 dell’o.P.C.M. 3274/2003. Sono escluse da queste verifiche gli edifici e le opere progettate in base alle norme sismiche vigenti dal 1984. Sempre a fine dell’anno in corso sono prorogati i termini entro cui il Registro italiano dighe definisce l’elenco delle dighe da sottoporre a verifica sismica ed idraulica in conseguenza della variata classificazione sismica dei siti ovvero dei ridotti franchi di sicurezza idraulica.

 

Fonte Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico