Velocità di calcolo e modelli strutturali affidabili nella nuova release ANSYS 15.0

ANSYS ha annunciato che grazie ai significativi progressi nella velocità di elaborazione, gli utenti di ANSYS® 15.0 ora possono dedicare più tempo a studiare i risultati della simulazione e meno a impostare le analisi.

 

Rilasciata all’inizio di gennaio 2014, ANSYS 15.0 offre agli utenti una vasta gamma di funzionalità aggiuntive sull’intero portfolio di prodotti. Primo di una serie di aggiornamenti su tre fisiche importanti, ANSYS si è focalizzata sul calcolo strutturale, fornendo approfondimenti tecnici sulle funzionalità dei propri prodotti non inclusi nel precedente annuncio pubblico di ANSYS 15.0.

 

I prodotti stanno diventando sempre più complicati con assemblaggi di maggiori dimensioni, geometrie complesse e nuovi sofisticati materiali. Gli aggiornamenti dei pacchetti FEA di ANSYS 15.0 tengono conto di queste tendenze, aumentando la produttività del software in modo evidente.

 

Sono stati apportati miglioramenti significativi ai workflow di modellazione dei compositi. La tecnica di sub-modellazione è ora supportata consentendo agli utenti di ottenere risultati locali altamente precisi ed è possibile l’analisi di impatto e della propagazione dei danni nel tempo per meglio stimare il malfunzionamento di prodotti realizzati con materiali compositi.

 

Con ANSYS 15.0 gli ingegneri possono ora modellare virtualmente le filettature dei bulloni grazie a una speciale zona di contatto che consente di definirne tutti gli attributi. Questo è un metodo veloce (sovente riduce di un fattore 10 il tempo necessario) e accurato rispetto al modello dettagliato. Sono state anche ampliate le funzionalità di contatto per la modellazione di usura tra le parti dovute ad attrito.

 

Il meshing adattativo non lineare introduce la possibilità di affinare automaticamente la mesh di parti soggette a distorsione grave durante la soluzione, portando il modello a convergenza. Questa metodologia consente fino al 50% in più di deformazioni rispetto a una singola analisi.

 

Meshing parallelo, assemblaggio del modello e strumenti intelligenti migliorano la gestione di grandi modelli e assiemi. Le prestazioni della mesh vengono notevolmente migliorate grazie agli avanzamenti negli algoritmi nonché all’introduzione di un motore di meshing parallelo “part-by-part” che offre una riduzione fino a 27 volte del tempo di meshing. Gli utenti possono inoltre acquisire la capacità di assemblare sia modelli FEA che geometrici in ambiente ANSYS Workbench™ per creare assemblaggi complessi.

 

Le prestazioni del solutore sono state migliorate per diverse applicazioni. È stato introdotto un nuovo solutore dinamico lineare per ottenere un aumento medio della velocità di tre volte  su analisi modali. L’innovazione nei solutori offre un metodo unico per il calcolo veloce delle analisi armoniche sui modelli ciclici e asimmetrici, con tempi complessivi ridotti di un fattore superiore a 50.

 

È stata infine migliorata la scalabilità HPC  a tutti i livelli, incluse le problematiche legate al contatto. Si è ottenuto un aumento di velocità di 16 volte su 32 core per simulazioni vibro-acustiche, mentre le soluzioni esplicite per dinamiche rapide vedranno in media un aumento di velocità di 10 volte su 16 core. L’accelerazione GPU è inoltre disponibile per le schede GPU di nuova generazione.

 

Parallelamente a questo, ANSYS dettaglierà le innovative funzionalità tecniche della sua linea di prodotti fluidi ed elettromagnetici aggiornati alla versione 15.0.

 

Per informazioni più dettagliate circa i miglioramenti dell’offerta strutturale della release ANSYS 15.0 è possibile visitare il sito ANSYS oppure il blog.

 

Gli attuali clienti possono scaricare l’ultima versione di ANSYS 15.0 dal portale clienti ANSYS.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico