Umidità nelle abitazioni, la soluzione elettrofisica Domodry

Torniamo sul problema dell’umidità nelle abitazioni facendoci aiutare, ancora una volta, da un esperto del settore. Bruno Vanzetti, responsabile tecnico della Mursan, azienda tra le poche sul mercato che possa vantare una esperienza trentennale nel settore del risanamento e della deumidificazione, ci dice che “il problema dell’umidità nelle abitazioni non è sempre uguale per tutte”.

“Esistono principalmente tre tipi di problemi legati all’umidità“, continua Vanzetti. “Le nuove abitazioni, per esempio, sono spesso interessate da umidità dovuta alla formazione di condensa che crea le condizioni migliori per la proliferazione di muffe e funghi“.

“Il fenomeno muffe”, spiega Vanzetti, “è visibile come macchie di colore nerastro. Consiste in una proliferazione batterica contenuta nel velo di acqua condensata che, nei periodi invernali, si forma lungo le parti della muratura più fredde e poco coibentate”.

Ci sono zone più “sensibili” a questo tipo di ammaloramento dell’abitazione?
“Spesso le muffe da umidità si formano in corrispondenza delle zone murarie più fredde dell’abitazione (ponti termici) zone che, normalmente, hanno un isolamento non adeguato”.

“Sulle abitazioni più vecchie, antecedenti agli anni Cinquanta”, riprende il responsabile tecnico di Mursan, “assistiamo invece alla classica umidità da risalita capillare“.

“Poiché in questo tipo di fabbricati le murature affondano nel terreno costituendo esse stesse la fondazione della casa, l’umidità presente nella terra risale attraverso i capillari della muratura fino ad altezze variabili tra i 30 cm fino a 200 cm di media”.

“E, infine, non va dimenticata la terza tipologia di problema legato alla formazione di umidità: quella legata alle infiltrazioni e umidità muri contro terra“.

“Questo tipo di umidità interessa locali interrati o seminterrati privi di intercapedine”, aggiunge il nostro interlocutore, “e potrebbe presentarsi in maniera simile al fenomeno dell’umidità da risalita ma la sua natura, pur essendo in parte anche dovuta alla risalita capillare dal terreno, è più complessa”.

Come mai?
“La spiegazione è semplice. In presenza di questo tipo di umidità avviene una combinazione con l’umidità che orizzontalmente proviene dal terreno stesso interessando tutta l’area del muro. Infiltrazioni: a volte si potranno riscontrare delle colature con presenza di acqua sulle pavimentazioni dei locali interrati che contribuiscono ad accentuare il degrado”.

La soluzione elettro-fisica brevettata del Sistema Domodry Mursan
“Per ognuno dei casi illustrati esiste una soluzione specifica”, continua Vanzetti, “per il problema legato all’umidità da risalita, per esempio, la soluzione ottimale è quella rappresentata dal Sistema elettro fisico Domodry”.

In cosa consiste esattamente questo sistema?
“Il Sistema Domodry Mursan è basato sul principio della Deumidificazione elettrofisica attiva, tecnologia di ultima generazione non invasiva, reversibile e totalmente bio-compatibile, applicabile a qualsiasi tipo di struttura affetta da umidita ascendente”.

E come funziona?
“La tecnologia Domodry proposta dalla Mursan agisce tramite opportuni circuiti elettronici, racchiusi in una piccola apparecchiatura (dim. 28 x 17 x 6 cm circa), che viene installata all’interno dell’edificio e alimentata tramite la rete elettrica domestica. Una volta attivato, l’impianto genera un debole e innocuo campo elettromagnetico (induttore) che, interagendo con il campo elettrico (naturale) della muratura umida, interrompe la risalita dell’umidità, innescando la deumidificazione progressiva di tutte le strutture murarie rientranti nel campo d’azione sferico dell’apparecchiatura sino ad eliminarne, in modo definitivo e permanente, l’umidità in eccesso.

Come avviene la messa in opera del Sistema Domodry?
“Anzitutto il sistema non prevede tagli delle murature, iniezioni e predisposizioni di elettrodi e fili. Insomma: è non invasivo”.

“L’intervento prevede l’applicazione di una metodologia  rigorosa e scientifica, che parte dalla fase diagnostica di identificazione, mediante specifiche metodologie d’indagine, (termografie, misurazioni termoigrometriche, prove su campioni di muratura, ecc.), in base alla quale si passa alla progettazione ed esecuzione dell’intervento e, successivamente, al monitoraggio dei risultati, attraverso il rilevamento periodico dei valori di umidità presenti nelle murature, sino a riscontrarne la completa deumidificazione”.

“Una volta accertata l’interruzione dei fenomeni di risalita capillare”, conclude Vanzetti, “si può passare alla scelta di materiali e metodologie specifici, per il definitivo ripristino delle superfici murarie ammalorate”.

Umidità, muffe e condense in casa

Umidità, muffe e condense in casa


M. Argiolas , 2016, Maggioli Editore

Questa guida spiega con la massima chiarezza possibile i principali fenomeni legati alla formazione dell'umidità, della condensa e delle muffe nelle abitazioni, per limitare il più possibile il danno che questi possono causare alle abitazioni. L'umidità, infatti, è in...


12,90 € 9,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



Un commento su “Umidità nelle abitazioni, la soluzione elettrofisica Domodry

  1. Domodry Impianto Deumidificatore Vendo
    L’unico sistema che neutralizza l’umidità di risalita, garantendo muri asciutti al 100%.
    A causa di cambio domicilio, vendo a prezzo interessante l’ efficiente impianto Domodry LSR 15 in condizioni paragonabili al nuovo .
    Se interessati contattare Enrico 3405449021 Antonio 3475898519 ( Imola)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico