Tubazioni PRFV, aperto in Austria il centro ricerche Hobas

Tubazioni PRFV, aperto in Austria il centro ricerche Hobas

A Wietersdorf, in Austria, il produttore internazionale di tubi Hobas ha aperto il 30 aprile scorso uno dei più moderni centri di ricerca per lo studio e i test dei sistemi di tubazione in plastica rinforzata con fibre di vetro (PRFV).

Il laboratorio, certificato secondo gli standard internazionali come ISO/IEC 17025 (TÜV SÜD), è autorizzato a eseguire test sui prodotti per la verifica della conformità a svariate norme, per tutte le organizzazioni Hobas®.
Il centro ricerche possiede 115 unità per test e ha una superficie di 1.000 mq. Al suo interno possono essere effettuati test sulla rigidezza, abrasione, scoppio, corrosione, deformazione, carico di pressione interna ciclica o sollecitazione a trazione longitudinale con temperature fino a 65°. Anche giunti e pezzi speciali di diverse forme e dimensioni sono sottoposti alle prove, come ad esempio i test a pressione idrostatica su curve laminate di grosso diametro.

Per lo sviluppo del nuovo centro, l’unico al mondo in grado di testare tubi di 4 metri di diametro, sono stati investiti 1,1 milioni di euro. È previsto per gli enti certificatori esterni il monitoraggio da remoto tramite telecamere.

La nascita delle tubazioni PRFV: cenni storici
Il processo di produzione per centrifugazione dei tubi Hobas in PRFV nacque per caso nel 1957 in una fabbrica tessile a Basilea. I cilindri in legno utilizzati nel processo di tinteggiatura si scheggiavano e deformavano continuamente, danneggiando i costosi tessuti che scorrevano tra di essi. Un materiale idoneo alternativo per i cilindri fu trovato in una combinazione di fibre di vetro e resina poliestere. Il team svizzero della fabbrica tessile dimostrò un vero talento con l’invenzione dei cilindri centrifugati e si accorse che i vantaggi portati da questo materiale e la sua speciale produzione potevano risultare idonei a un campo di applicazione completamente differente: le tubazioni.

Sono passati 50 anni da quando i cilindri furono utilizzati per la prima volta come tubazioni per convogliare l’acqua. Passo dopo passo i tubi furono migliorati, il processo di produzione automatizzato, ampliata la gamma di prodotti e completata con pezzi speciali personalizzati.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche