Tecnologia No Dig, pubblicata la prassi di riferimento

Tecnologia No Dig, pubblicata la prassi di riferimento

È stata pubblicata la prassi di riferimento UNI/PdR 7:2014 dedicata alle tecnologie No Dig (scavi a minitrincea) che permettono di effettuare la posa, il riutilizzo, il risanamento e la sostituzione delle reti dei sottoservizi, tipicamente acqua, telecomunicazioni, energia e fognature, con un nullo o limitato ricorso agli scavi a cielo aperto.

 

Questa prassi di riferimento nasce dalla necessità di creare documenti tecnici di riferimento per la realizzazione di trincee di dimensioni ridotte, per ogni operatore o ente locale, al fine di una corretta gestione degli interventi nel sottosuolo.

 

Il documento è particolarmente interessante, perché le tecnologie No Dig e quella per minitrincea in particolare sono incentivate anche a livello legislativo. Ricordiamo infatti che lo stesso regolamento di attuazione del Codice dei Contratti pubblici promuove l’impiego delle tecnologie trenchless, denominandole tecnologie di miniscavo a basso impatto ambientale per evidenziarne i vantaggi sulla collettività.

 

La prassi di riferimento è stata realizzata dalla collaborazione dell’Unione Industriali e delle Imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo con la Italian Association for Trenchless Technology (IATT) ed è redatta in lingua italiana e in inglese.

 

Oltre al basso impatto ambientale, le tecnologie No Dig presentano il grandissimo vantaggio di poter essere utilizzate in qualsiasi contesto (urbano ed extra urbano) e di consentire l’esecuzione dei lavori anche in presenza di traffico veicolare, senza la necessità di organizzare deviazioni e blocchi stradali.

 

Gli scavi con minitrincea, infatti, sono particolarmente indicate anche dove il traffico veicolare e la presenza di attività commerciali sono intense.

 

Il documento sottolinea anche l’utilità delle indagini preventive del sottosuolo tramite Georadar, definito anche Ground Penetrating Radar (GPR).

 

La Prassi di riferimento UNI/PdR 7:2014 Tecnologia di realizzazione delle infrastrutture interrate a basso impatto ambientale – Sistemi di minitrincea è scaricabile gratuitamente.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche