Staffa per armatura: la soluzione Spirex di Schnell

Staffa per armatura: la soluzione Spirex di Schnell

Schnell, leader mondiale nel settore dei macchinari e tecnologie per la lavorazione del ferro per cemento armato, propone una nuova soluzione in nome della qualità e della sicurezza delle abitazioni. Il suo nome è Spirex, una nuova generazione di staffa. Costituita da una spirale continua a bracci verticali è considerata la più importante innovazione degli ultimi 15 anni nel settore del cemento armato.

Una resistenza superiore all’armatura tradizionale
Ogni staffa continua Spirex è costituita da un solo tondino che avvolge tutta  l’armatura longitudinale senza interruzione dell’acciaio e  svolge anche la funzione di miglior confinamento del calcestruzzo dando alla struttura una maggior resistenza al taglio e alla flessione. A differenza della spirale tradizionale, i bracci verticali della staffa Spirex essendo ortogonali ai ferri superiori ed inferiori, conferiscono all’armatura una resistenza al taglio e alla flessione che le prove di laboratorio eseguite presso le università di Bergamo, Firenze e Napoli, danno sensibilmente superiore a quelle date dalla armatura tradizionale.

Gli altri vantaggi
In effetti i vantaggi nell’utilizzo di Spirex non finiscono qui, e grazie ad essa è possibile:
– esiste una perfetta corrispondenza fra i disegni di calcolo del progettista e la realizzazione in cantiere;
– il lavoro in cantiere è molto più semplice da controllare;
– montaggio molto più veloce e preciso: sciogliendo il pacco dopo averci inserito le barre longitudinali, la spirale che è compattata si estende realizzando l’armatura di progetto, in modo veloce e preciso.

Armatura del nodo
Spirex risolve brillantemente anche il problema del posizionamento delle staffe negli incroci tra pilastro e travi. È sufficiente, infatti, sagomare una piccola spirale, limitatamente al nodo, disporla ancora legata al centro del nodo, per poter agevolmente montare tutti i ferri delle travi concorrenti nel nodo stesso, quindi lasciare stendere la spirale semplicemente tagliando le legature. Le staffe si disporranno automaticamente nel nodo garantendo numero e passo delle spire, ma soprattutto realizzando una staffatura continua e senza ganci per tutta l’altezza del nodo, secondo quanto previsto in progetto.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche