Smart working: le migliori occasioni di lavoro per gli ingegneri

mercato del lavoro ingegneri

Nuove opportunità sul mercato del lavoro per coloro che sono laureati in ingegneria nel nostro Paese: un mercato del lavoro che mostra una certa vivacità, soprattutto per le figure specializzate in materie tecniche.

Segnaliamo oggi 4 realtà aziendali che offrono posti di lavori interessanti. Partiamo tre aziende che fanno parte del pianeta “automotive”:
Dana, multinazionale Usa specializzata in forniture per veicoli, è alla ricerca di 100 figure di impostazione tecnico-ingegneristica (quality technician, product engineer) e finanziaria (business developer).
Valeo, realtà del medesimo settore con sede in Francia, seleziona poco più di 100 figure con funzioni di project manager per ricerca e sviluppo, supply chain manager e buyer a progetto.
Goodyear, storico marchio di pneumatici statunitense, sta seguendo il cambio di paradigma dell’intero comparto dell’auto con il progetto di “gomme smart” da sostituire ai vecchi modelli, confermato anche all’ultimo Salone di Ginevra. In questa direzione l’azienda americana è in cerca di quasi 80 professionisti di impostazione tecnica e ingegneristica, con focus su sostenibilità (enviromental safety and health engineer) e digitale (junior software engineer).
– Vanno inoltre segnalate le posizioni aperte da Abbott, gigante dell’healthcare: il gruppo sta selezionando oltre 1000 talenti per profili di robusta impostazione tecnica-scientifica come ricercatori in possesso di un titolo post doc e analisti per la logistica.

Tutte queste posizioni lavorative aperte sono contraddistinte da elementi e caratteristiche riconducibili alla nuova frontiera del lavoro denominata “smart working”, il “lavoro smart” capace di aumentare la produttività mediante orari flessibili, benefit personali e particolare cura del dipendente. Condizioni garantite ed implementate da diverse realtà aziendali internazionali che possiedono sedi anche all’interno dei confini italiani.

Consulta anche l’articolo Stipendi ingegneri: l’Eden è negli Stati Uniti (e spunta anche l’Irlanda).


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico