Smart City significa anche strisce pedonali intelligenti: cosa succede in Spagna

Smart City significa anche strisce pedonali intelligenti: cosa succede in Spagna

Quando si parla di Smart City, ancora molti si domandano cosa sia esattamente una “città intelligente”. Un esempio semplice ma estremamente innovativo arriva dai nostri “cugini” spagnoli e riguarda un aspetto della vita di tutti i giorni: l’attraversamento pedonale sulle strisce. Argomento banale, se si vuole, ma che significa qualcosa come 7mila morti e 200mila feriti nell’arco di 10 anni. Di questa mattanza, il 30% delle vittime è un pedone o un ciclista: ecco che garantire la sicurezza sulle strisce pedonali diventa all’improvviso un fatto molto serio.

Recentemente un comune della Catalogna ha installato sulle strade cittadine un sistema progettato dall’azienda spagnola Llumtraffic, che si compone di un mix di sensori, vernice riflettente e pannelli fotovoltaici, per consentire l’attraversamento in sicurezza dei pedoni, anche (e soprattutto) di notte.

Come funziona il sistema delle strisce pedonali intelligenti denominato Urban Lab? Molto semplicemente: dei sensori posti ai lati della strada avvertono la presenza dei pedoni, provocando l’illuminazione delle strisce grazie alla speciale vernice e ai LED presenti sull’asfalto che traggono energia dai pannelli fotovoltaici. Segnalazione verticale e orizzontale si accedono, in questo modo, prima del passaggio del pedone avvertendo in maniera esplicita gli automobilisti dell’attraversamento imminente.

Nel video qui sotto, pubblicato su Youtube, viene mostrato il funzionamento “sul campo” del sistema che si avvale di una tecnologia semplicissima affiancata a un’idea davvero smart. La vedremo mai nelle nostre città?

Foto di apertura Llumtraffic


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico