Sistemi di contabilizzazione indiretta del calore, la norma UNI in inchiesta pubblica fino al 4 maggio

Tempo fino al 4 maggio prossimo per progettisti e ingegneri che vogliano inviare indicazioni, suggerimenti e valutazioni sul progetto di Norma UNI  relativo ai Sistemi di contabilizzazione indiretta basati sul totalizzatore di zona termica e/o unità immobiliare e sulle valvole di corpo scaldante, per il calcolo dell’energia termica utile tramite i tempi di inserzione del corpo scaldante compensati con la temperatura media del fluido termovettore.

 

Il progetto è la revisione del rapporto tecnico UNI/TR 11388:2010.

 

Come si legge nel sommario “la Norma definisce il principio di funzionamento e le prescrizioni di impianto, di installazione, di impiego e di prova dei sistemi di contabilizzazione indiretta basati sul totalizzatore dei tempi di inserzione, associato alla zona termica o alla unità immobiliare, e sulle valvole di corpo scaldante. Il conteggio del tempo di inserzione viene compensato tramite la temperatura media del fluido termovettore dell’impianto”.

 

Questi sistemi forniscono un certo numero di unità di ripartizione proporzionali al calore erogato nella singola unità immobiliare, che viene utilizzato per l’attribuzione dei costi di climatizzazione.

 

Il progetto, di competenza del CTI, interessa progettisti, installatori e manutentori di impianti termici, ESCO, gestori del servizio di contabilizzazione, produttori di sistemi dedicati alla produzione, distribuzione e gestione del calore.

 

Per partecipare all’inchiesta pubblica è necessario collegarsi al sito UNI (clicca qui), selezionando dall’elenco il progetto di norma, il cui codice è E0208E380.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico