Sistemi APR: chiude Dronitaly, si apre la Drones Revolution

Sistemi APR: chiude Dronitaly, si apre la Drones Revolution

I sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (il nome tecnico per i droni) rivoluzioneranno le professioni tecniche. Sono stati infatti numerosi gli ingegneri, gli architetti e i geometri che hanno partecipato alla due giorni di Dronitaly, la fiera professionale dedicata ai veicoli unmanned per l’impiego professionale, chiusa lo scorso 25 ottobre a Milano.

 

Soddisfatta l’organizzazione dell’evento che ha diffuso i dati relativi alla partecipazione alla prima edizione: 2.300 visitatori, 50 aziende espositrici e 23 convegni e workshop, a cui hanno partecipato 1.400 persone e 80 accrediti dalla stampa tecnica specializzata.

 

I droni civili e le loro numerose applicazioni in ambito professionale sono stati i protagonisti di Dronitaly. I nostri lettori ricorderanno che abbiamo seguito da vicino lo sviluppo della manifestazione, intervistando l’ing. Sergio Barlocchetti e fornendo una panoramica sugli impieghi dei Sistemi APR, aprendo una sezione dedicata ai droni.

 

Tra i motivi dell’interesse che sta montando nel mondo professionale attorno ai droni c’è l’emissione del nuovo regolamento ENAC che, a 6 mesi dalla sua emanazione, è stato oggetto di una tavola rotonda di approfondimento.

 

Il Regolamento ENAC, infatti, svolge un ruolo fondamentale per il settore e la sua evoluzione, secondo Carmine Cifaldi (ENAC) “può e deve essere migliorato. Il mercato potrà così stabilizzarsi e questo porterà a prodotti di sempre maggiore qualità, liberando investimenti per la ricerca. L’obiettivo comune è sviluppare un’industria forte in prospettiva”.

 

Come detto, erano numerosi i professionisti che hanno voluto visitare Dronitaly: ingegneri, agronomi, architetti, geologi, geometri, tecnici e altri (grafici degli espositori per settore merceologici e provenienza).

 

Una parola sulle aziende espositrici, che hanno presentato al pubblico numerose novità. Non solo gli ultimi modelli di droni e gli innovativi sensori e i software per la lettura dei dati, ma anche i servizi degli operatori specializzati che mettono a disposizione soluzioni tecnologicamente avanzate per il telerilevamento, la fotogrammetria, le videoriprese e tutte le operazioni che possono essere realizzate con i SAPR.

 

La Drones Revolution è davvero cominciata?

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche