Sismica italiana: un secolo e mezzo di storia in una Mappa

Sismica italiana: un secolo e mezzo di storia in una Mappa

Per la commemorazione dei 150 anni dell’Italia unita, il Laboratorio di cartografia digitale e sistemi informativi geografici dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Sede Irpinia) ha voluto preparare e rendere disponibile una mappa in formato pdf che mostra i terremoti più forti che hanno colpito il nostro territorio in questo secolo e mezzo di storia unitaria.

Sono stati oltre 170 i sismi forti o fortissimi che hanno colpito l’Italia dal 1861 a oggi. Di questi, 12 sono stati distruttivi (Intensità massima MCS [Mercalli-Cancani-Sieberg] Imax > X) e hanno provocato complessivamente più di 130.000 vittime. Il terremoto del 1908 (M 7.2, Imax X-XI) a Messina e Reggio Calabria è stato il più forte di questi ultimi 150 anni con più di 80.000 vittime e la distruzione quasi totale delle due città che si affacciano sulloStretto.
Il più recente terremoto è quello avvenuto in Abruzzo il 6 aprile 2009 (M 6.3, Imax IX-X).
La mappa sarà  anche stampata in tiratura limitata (500 copie).

Scarica dal sito dal sito della Sede Irpina dell’INGV la Mappa della storia sismica italiana (formato pdf)

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche