Sismica italiana: un secolo e mezzo di storia in una Mappa

Sismica italiana: un secolo e mezzo di storia in una Mappa

Per la commemorazione dei 150 anni dell’Italia unita, il Laboratorio di cartografia digitale e sistemi informativi geografici dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Sede Irpinia) ha voluto preparare e rendere disponibile una mappa in formato pdf che mostra i terremoti più forti che hanno colpito il nostro territorio in questo secolo e mezzo di storia unitaria.

Sono stati oltre 170 i sismi forti o fortissimi che hanno colpito l’Italia dal 1861 a oggi. Di questi, 12 sono stati distruttivi (Intensità massima MCS [Mercalli-Cancani-Sieberg] Imax > X) e hanno provocato complessivamente più di 130.000 vittime. Il terremoto del 1908 (M 7.2, Imax X-XI) a Messina e Reggio Calabria è stato il più forte di questi ultimi 150 anni con più di 80.000 vittime e la distruzione quasi totale delle due città che si affacciano sulloStretto.
Il più recente terremoto è quello avvenuto in Abruzzo il 6 aprile 2009 (M 6.3, Imax IX-X).
La mappa sarà  anche stampata in tiratura limitata (500 copie).

Scarica dal sito dal sito della Sede Irpina dell’INGV la Mappa della storia sismica italiana (formato pdf)

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche