Riparazione e rafforzamento strutture, tamponature e partizioni. La versione definitiva delle linee guida

La Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica (ReLUIS) e la Protezione civile hanno stampato la versione definitiva delle linee guida per la riparazione e il rafforzamento di strutture, tamponature e partizioni. Il documento è anche disponibile online in formato pdf.

 

Il documento è stato redatto per fornire un supporto alla progettazione degli interventi sulle strutture colpite dal sisma dell’Abruzzo del 6 aprile 2009, particolarmente di quelle classificate, secondo le procedure stabilite dal Dipartimento della Protezione Civile, con esito di agibilità B o C.

 

Le modalità ed i criteri per la definizione di tali progetti nonché per l’ammissibilità ai contributi sono riportate nell’o.p.c.m. 3779 del 6 giugno 2009; ulteriori chiarimenti e dettagli relativi alle tipologie di intervento ammesse a finanziamento sono riportate negli Indirizzi pubblicati il 17 luglio 2009.

 

Nell’ambito degli interventi previsti dagli Indirizzi, le linee guida presentano possibili soluzioni per l’esecuzione di interventi ricadenti nelle seguenti categorie:
1) riparazione di elementi non strutturali danneggiati (A.1 negli Indirizzi);
2) riparazione locale di elementi strutturali (A.4 negli Indirizzi);
3) interventi su tamponature e paramenti esterni non danneggiati volti a prevenire crolli pericolosi per l’incolumità delle persone (B.1 negli Indirizzi);
4) interventi di rafforzamento locale di singole parti e/o elementi di strutture in cemento armato e muratura, ai sensi dell’art. 8.4.3 del d.m. 14 gennaio 2008 e della relativa circolare n.617 del 2 febbraio 2009 (B.2 negli Indirizzi).

 

Linee guida per riparazione e rafforzamento di elementi strutturali, tamponature e partizioni


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico