Riforma professioni e Albo Unico, gli Ingegneri dicono no ai Geometri

L’ipotesi di unificazione delle professioni tecniche in un albo unico continua a dividere gli ordini professionali. Con una recentissima circolare (circolare CNI n. 67 del 28 maggio 2012), il Consiglio nazionale degli ingegneri rifiuta la proposta di articolato di riforma delle professioni messo sul tavolo dai Geometri e dai Periti industriali, nel quale, per l’appunto, venivano inserite alcune norme sulla costituzione dell’albo unico.

 

Per gli ingegneri, l’articolato suggerito dai Geometri “appare in contrasto con le indicazioni di legge, che affidano al d.P.R. (cioè il decreto che dovrà ridisegnare le professioni, n.d.r.) di disciplinare alcune materie tra le quali non è compresa l’unificazione degli albi, da trattare eventualmente con una legge apposita”.

 

Ma gli ingegneri del CNI fanno notare anche come le norme riguardanti l’Albo Unico non chiariscono sull’aspetto fondamentale del nome del nuovo raggruppamento e sulle procedure per acquisire il livello di laurea triennale.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico