Recupero inerti, geotermia, antisismica. Gli appuntamenti a Ferrara Fiere

Sarà decisamente un settembre ricco di contenuti e spunti per i tecnici quello che si profila presso Ferrara Fiere. Tre giorni (dal 19 al 21 settembre) durante i quali prenderanno il via la prima edizione di Sismo 2012, salone dedicato all’antisismica e alla prevenzione del rischio sismico (leggi anche l’intervista all’ing. Andrea Barocci del comitato scientifico di Sismo 2012) e GeothermExpo, giunto alla edizione numero quattro, dedicato ai sistemi, alle tecnologie, alle attrezzature e ai servizi per l’energia geotermica.

 

Poi, all’ormai classico RemTech, il Salone sulle Bonifiche dei Siti Contaminati e sulla Riqualificazione del Territorio, quest’anno si affiancherà anche la prima edizione di Inertia 2012, Salone sul Recupero dei Rifiuti Inerti.

 

GeothermExpo 2012
GeoThermExpo è il primo Salone nazionale interamente dedicato ai sistemi, alle tecnologie, alle attrezzature e ai servizi per l’energia geotermica, con un focus sulla media e la bassa energia.

 

Tra i temi in agenda, una particolare attenzione sarà riservata alle energie rinnovabili termiche che, per le nuove costruzioni, la normativa impone di utilizzare nella misura del 50% entro il 2017.

 

Un focus di GeoThermExpo è dedicato, poi, alla necessità di diffondere la cultura tecnica della progettazione degli impianti. Le Regioni sono coinvolte in una tavola rotonda di confronto, mentre nell’ultima giornata del Salone vengono presentati i progetti di particolare interesse realizzati nell’ambito della geotermia, selezionati mediante un call for paper e valutati in sede di Comitato Scientifico, con il coordinamento di AiCAAR. Agli stessi progetti è riservata una poster session.

 

Agli eventi speciali, legati alla geotermia, ma non strettamente connessi alla tecnologia, si affianca poi un premio speciale per l’innovazione e la best practice.

 

Inertia 2012
Produttori di rifiuti inerti, operatori del riciclaggio, funzionari delle pubbliche amministrazioni, ricercatori e professionisti, immobiliaristi e imprese di costruzioni, produttori di calcestruzzo e fornitori di strumentazioni e di additivi, promotori dell’edilizia sostenibile si incontreranno per promuovere l’utilizzo degli aggregati riciclati, analizzandolo sotto il profilo tecnico, ambientale, dell’innovazione e dell’efficienza, in ogni fase del processo, dalla demolizione fino alla realizzazione di nuovi manufatti.

 

Tra gli appuntamenti del programma di Inertia si segnala l’Interforum Recycling organizzato da ANPAR (Associazione Nazionale Produttori di Aggregati Riciclati) e da FIR (Fédération Internationale du Recyclage). L’Interforum punta a favorire il confronto tra i principali attori della filiera, relativamente al quadro normativo a livello europeo sulla qualifica di rifiuto (“End of waste”), sul passaggio da direttiva a regolamento sui prodotti da costruzione e sulla pericolosità dei rifiuti da costruzione e demolizione.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico