Recupero edifici esistenti: formazione tra struttura e progetto

Recupero edifici esistenti

Per motivi storici, politici e di costume sociale, il patrimonio edilizio nazionale presenta un livello di vulnerabilità tendenzialmente elevato. Tale parametro, correlato poi alla elevata sismicità del territorio ed all’esposizione in termini di perdite economiche, culturali e di vite umane, determina come noto un fattore di rischio anch’esso rilevante ed in genere superiore alle realtà presenti in altre nazionali con pari grado di sviluppo.

In Italia l’ipotesi di un rinnovo estensivo del patrimonio edilizio non risulta di fatto realistica, quindi la conservazione ed il recupero dell’esistente rimane l’unica strada percorribile. Per tali ragioni il tema della diagnostica e della riabilitazione strutturale si profila come l’unica strada da seguire per la riduzione della vulnerabilità del patrimonio edilizio oggi esistente.

Nello scenario appena delineato, il professionista si trova ad affrontare tematiche che, seppur estremamente affascinanti sotto l’aspetto professionale, risultano assai complesse e notevolmente articolate. Proprio a tal proposito giunge in soccorso il seminario Elementi di diagnostica strutturale e percorsi progettuali nella valutazione e nel recupero degli edifici esistenti, occasione formativa proposta da Glis, Stacec Srl e Ordine degli Ingegneri di Monza Brianza che si terrà proprio a Monza il prossimo 10 giugno presso la sede operativa Ingegneria Integrata Srl (via Volturno 23, nei presso della stazione FS).

I temi proposti all’interno del seminario intendono offrire elementi di approfondimento oltre che di riflessione sul tema della diagnostica e della progettazione finalizzata alla riabilitazione strutturale degli immobili anche con l’impiego di metodi non abitualmente in uso.

Gli interventi saranno articolati sulla base di esperienze professionali dirette dei relatori e corredati da esempi applicativi. Responsabile scientifico del seminario è l’Ing. Pierpaolo Cicchiello, tra le altre cose autore di rilevanti volumi per Maggioli Editore.

Oltre alla distribuzione dell’usuale documentazione relativa agli interventi, durante l’incontro saranno sviluppati semplici esempi di dimensionamento sviluppati con il diretto coinvolgimento dei partecipanti.

Per modalità di iscrizione, costi e programma ufficiale della giornata formativa si consiglia di scaricare la brochure ufficiale.

Per iscriversi inviare mail (Oggetto: Corso10Giugno2016) a: corsi@ingegneriaintegrata.com.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico