Realtà aumentata, a maggio 2014 il nuovo Visore Moverio BT-200 di Epson

Realtà aumentata, a maggio 2014 il nuovo Visore Moverio BT-200 di Epson

Epson consente di vedere il mondo da una nuova prospettiva con Moverio BT-200, il suo primo dispositivo dotato di tecnologia per la Realtà Aumentata (Augmented Reality, AR) utilizzabile sia in viaggio sia a casa. Progettato sulla base del suo predecessore, il modello BT-100, questo visore binoculare con lenti trasparenti di nuova generazione presenta dimensioni ridotte della metà e un peso di soli 88 grammi, ovvero il 58% più leggero. Disponibile da maggio 2014 a un prezzo di 699 euro, BT-200 consente agli sviluppatori di app per i privati e le aziende di sfruttare al meglio il potenziale offerto dalla tecnologia AR.

 

Ma che cos’è la realtà aumentata (Augmented Reality o AR)?
Per realtà aumentata si intende l’arricchimento della percezione sensoriale della realtà. Ciò avviene “potenziando” il mondo reale e fisico mediante input sensoriali basati su informazioni digitali quali video, elementi grafici, suoni o dati GPS. Le possibilità della realtà aumentata sono pressoché infinite: dalla visualizzazione di indicazioni stradali e di utili suggerimenti davanti agli occhi dell’utente mentre si esplora una città che non si conosce alla traduzione dei cartelli scritti in lingua straniera, fino alle esperienze di gioco a 360° dove l’ambiente circostante diventa il campo d’azione e alle istruzioni in tempo reale per lo svolgimento di attività complesse.


La tecnologia indossabile è il futuro
Il nuovo visore Moverio è dotato di una serie di numerose funzionalità per la Realtà Aumentata, che offrono una visione digitale arricchita del mondo reale. Grazie alle tecnologie di rilevamento di cui è dotato (fotocamera frontale, giroscopio, GPS, bussola e accelerometro), il visore è in grado di rilevare con precisione i movimenti dell’utente e dell’ambiente circostante.

 

“Nel settore dell’elettronica di consumo, i dispositivi indossabili rappresentano un segmento in rapida crescita”,  dice Carla Conca, Business Manager Visual Instruments di Epson Italia. “Secondo le previsioni, il loro giro d’affari a livello mondiale, che per il 2013 si attesta a 8 miliardi di dollari, toccherà quota 19 miliardi di dollari entro il 2017. Per soddisfare la crescente domanda di tecnologie indossabili, Epson ha sviluppato Moverio BT-200, un visore binoculare con lenti trasparenti unico nel suo genere in grado di proiettare contenuti nell’intero campo visivo dell’utente. Non si tratta di fantascienza: BT-200 è un prodotto reale che si basa sull’esperienza di Epson in questo settore, dove è presente con le sue soluzioni dal 2011″.

 

App a portata di mano
Moverio Apps Market sfrutta appieno la piattaforma aperta e aggiornabile del sistema operativo Android, che sta alla base di BT-200, per offrire agli utenti la possibilità di accedere a una serie di app specificamente progettate. Questo sito sarà attivo da febbraio 2014 per gli sviluppatori, che potranno trovare le informazioni e gli strumenti necessari per lo sviluppo delle app Moverio. Dal mese di maggio sarà aperto anche agli utilizzatori, per l’acquisto delle app. Moverio BT-200 non è ideale solo per l’uso privato: è infatti un efficace strumento visivo che trova applicazione in numerosi settori commerciali e mercati verticali, tra cui la formazione, la logistica, le scienze, la medicina, la sicurezza e molto altro ancora.

 

 

Con BT-200 è possibile visualizzare un’immagine equivalente a quella riprodotta su uno schermo di 320 pollici (8,12 metri) con risoluzione qHD. Oltre a offrire agli utenti un’esperienza ottimale in Realtà Aumentata grazie al software avanzato, BT-200 permette loro di vedere anche film in 2D e 3D con Dolby Digital Plus integrato. Si aprono così nuovi orizzonti non solo per la visione dei film, ma anche per i giochi e le applicazioni. Il trackpad multi-touch assicura il massimo controllo, mentre il processore dual core da 1,2 GHz di Moverio consente di eseguire rapidamente le applicazioni. Inoltre, grazie all’autonomia di sei ore non vi è il rischio che la batteria si esaurisca sul più bello.

 

Il dispositivo si collega a Internet tramite Wi-Fi; le app possono essere scaricate dal Moverio Apps Market su una memoria interna da 8 GB. Inserendo una scheda SD, è possibile aumentare la capacità di memoria fino a 32 GB. Moverio BT-200 si collega anche ad altri dispositivi, inclusi gli smartphone, utilizzando la connettività Bluetooth 3.0, DLNA e Miracast.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche