Raffles City Chongqing grattacielo orizzontale: le grandi sfide di ingegneria

Raffles City Chongqing grattacielo orizzontale: le grandi sfide di ingegneria

Raffles City Chongqing

È in via di completamento il Raffles City Chongqing, il complesso che sorge in Cina nella città di Chongqing a sud-ovest della nazione.

Il progetto architettonico delle otto torri, che svettano al centro della città nel punto di incrocio tra i fiumi Yangtze e Jialing, è firmato dall’architetto Moshe Safdie e reso esecutivo dalla P&T Group International Ltd, mentre il progetto di ingegneria strutturale è stato sviluppato dalla società Arup.

Il complesso di edifici ospiterà un centro commerciale di 230 mila metri quadrati e presso le otto torri albergheranno 1.400 appartamenti residenziali, 160 mila metri quadrati di spazi per uffici, residence e hotel. Il Raffles City Chongqing fungerà anche da importante snodo di trasporto che integra terminal degli autobus, stazione della metropolitana e terminal dei traghetti.

L’ottavo e ultimo grattacielo, parte del megaprogetto da 3,8 miliardi di dollari, è stato recentemente ultimato, pertanto l’apertura del Raffles City Chongqing è prevista entro fine anno 2019 a sei anni dall’inizio dei lavori.

CapitaLand (Cina) Investment Co Ltd, una delle più grandi società immobiliari asiatiche e committente dell’opera, ha dichiarato che i lavori stanno procedendo sugli interni della struttura che sarà consegnata entro il secondo trimestre del 2019. Lucas Loh, vice direttore generale e CIO di CapitaLand Cina ha dichiarato:dopo sei anni di costruzione con tecnologie ingegneristiche all’avanguardia, siamo orgogliosi di presentare la Raffles City Chongqing, una forma architettonica iconica che ricorda una potente vela che si espande nello storico sito di Chaotianmen”.

Raffles City Chongqing

©2018 Safdie Architects, LLC. All rights reserved.

Raffles City Chongqing

©2018 Safdie Architects, LLC. All rights reserved.

La forma delle strutture si ispira alle immagini storiche di grandi velieri cinesi e rende omaggio al nobile passato di Chongqing come città commerciale pulsante della Cina.

Raffles City Chongqing. Tutti gli occhi puntati sullo skybridge Crystal

Oltre all’imponenza del complesso, a rendere straordinario il progetto del Raffles City Chongqing è lo skybridge Crystal. Il ponte di osservazione denominato “grattacielo orizzontale”, attraversa il complesso composto da otto torri delle quali: sei alte 250 metri e due alte 350 metri.

Le misure della struttura a ponte, lunga 300 metri che collega 4 delle otto torri alte 250 metri, la rendono il più alto ponte di osservazione della Cina occidentale.

Il collegamento, rivestito da 3.000 pannelli di vetro e quasi 5.000 pannelli di alluminio, presenta una larghezza di 32,5 metri e 26,5 metri di altezza e ospiterà giardini panoramici, una piscina a sfioro e ristoranti.

Raffles City Chongqing

Sezione verticale Crystal_©2018 Safdie Architects, LLC. All rights reserved.

Per portarlo in posizione, il grattacielo orizzontale è stato diviso in nove segmenti, di cui quattro costruiti direttamente in cima alle torri e gli altri prefabbricati a terra e successivamente issati in posizione.

Potrebbe interessarti:Chi popola la top 5 degli edifici più alti? Dubai Creek Tower pronta nel 2020

Hybrid outrigger system: innovazione strutturale nel Raffles City Chongquing

La società Arup, coinvolta nella progettazione strutturale del complesso Raffles City Chongquing, ha dichiarato di aver affrontato grandi sfide con i propri ingegneri strutturali chiamati a trovare soluzioni innovative ed efficaci.

L’Hybrid outrigger system è stato studiato e testato per rispondere alle esigenze economiche e strutturali. Il sistema di stabilizzatori progettato per i singoli edifici, innova per l’uso l’uso dell’acciaio in combinazione con il cemento armato.

Raffles City Chongqing

Hybrid outrigger system_©Arup

Le quattro colonne angolari in cemento armato sono collegate al nucleo centrale dell’edificio attraverso stabilizzatori diagonali, tralicci e setti in cemento armato. Tale soluzione ha permesso di risparmiare sulla quantità di acciaio, guadagnando in termini di costi e tempi. Un’innovazione che potrà essere implementata anche su altre strutture particolarmente soggette all’azione del vento e del sisma.

Gli edifici con le loro caratteristiche tecniche ed impiantistiche, rispondono agli standards dell’architettura sostenibile. Nella struttura sono stati integrati avanzati sistemi di teleraffreddamento, misure di raffrescamento passivo, un sistema di riciclo delle acque e sensori per rilevare la qualità dell’aria.

L’utilizzo di materiali provenienti dal riuso ed il riciclo dei rifiuti prodotti durante il processo edilizio, hanno fatto sì che il progetto si aggiudicasse la pre-certificazione LEED di livello Gold, assegnata dal Green Building Council degli Stati Uniti, che riconosce le migliori strategie e pratiche di costruzione.

Raffles City Chongqing è l’ottavo sviluppo di CaptureLand in Cina. Gli altri sette a Pechino, Chengdu, Hangzhou, Ningbo, Shanghai (con due Raffles City) e Shenzhen sono già operativi.

Immagine di copertina ©CNN

Ti consigliamo:

Norme tecniche per le costruzioni 2018 e circolare esplicativa

Norme tecniche per le costruzioni 2018 e circolare esplicativa


Andrea Barocci , 2019, Maggioli Editore

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della circolare esplicativa n. 7 del 21 gennaio 2019 si dà piena applicazione e operatività alle Norme Tecniche per le Costruzioni 2018 (d.m. 17 gennaio 2018). Questo manuale offre un quadro completo della normativa sulle costruzioni in Italia,...


59,00 € 47,20 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *