Progettazione ottobre 2020: segnali positivi dopo la pausa estiva

Progettazione ottobre 2020: segnali positivi dopo la pausa estiva

Da OICE arriva il consueto report di monitoraggio che riassume l’andamento del mercato della progettazione in Italia. I segnali sono positivi dopo la pausa nei mesi estivi e il temuto blocco del mercato viene scongiurato con un aumento delle gare di progettazione che sono 287 per 100,6 milioni di euro e crescono del 73,9% in numero e del 280,6% in valore su settembre; rispetto ad ottobre 2019 crescono del 4,7% in numero e del 246,4% in valore.

Il presidente OICE, Gabriele Scicolone, precisa che cominciano ad arrivare i primi riscontri in merito agli affidamenti diretti fino a 75 mila euro. Le amministrazioni al momento continuano comunque a sondare il mercato attraverso manifestazioni di interesse anziché affidare direttamente e ricorda, come chiarito anche dall’ANAC, non esiste un obbligo di procedere con l’affidamento diretto. Adesso è importante però che siano rispettati i tempi di aggiudicazione previsti dal decreto 76

Scicolone mostra preoccupazione sugli effetti in vista delle nuove misure di contenimento della pandemia. Il timore è che l’operato delle stazioni appaltanti subisca un rallentamento e supporta la proposta Ance sull’introduzione del silenzio assenso in presenza di Smart Working PA per non bloccare cantieri pubblici e privati, oggetto di interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza con il superbonus 110%.

Vediamo nel dettaglio i dati resi noti dall’OICE in merito alla progettazione ottobre 2020.

Leggi anche: Servizi di architettura e ingegneria: ONSAI 2020 conferma crescita progettazione

Progettazione ottobre 2020: +37,8% in valore rispetto ad ottobre 2019

Ad ottobre, si rafforza la crescita per i servizi di progettazione del 2020 sul 2019. Nei dieci mesi del 2020 il numero dei bandi è stato di 2.537 per un valore di 663,3 milioni di euro: +7,0% in numero e +37,8% in valore sugli stessi mesi del 2019. I bandi per accordi quadro, sono stati 132, pari al 5,18% del totale, per 237,7 milioni di euro, il 31,9%.

Il mercato di tutti i servizi di ingegneria e architettura ad ottobre presenta un andamento più accentuato rispetto alla sola progettazione, infatti le gare pubblicate sono state 625 per un valore di 294,5 milioni di euro, +50,2% in numero e +183,9% in valore sul precedente mese di settembre. Rispetto ad ottobre 2019 il numero cresce del 10,2% e il valore del 15,2%. Nei dieci mesi del 2020 i bandi pubblicati sono stati 5.171 per un valore di 1.799.9 milioni di euro, +9,4% in numero e +43.5% in valore rispetto ai primi dieci mesi del 2019.

Anche il numero dei bandi per appalti integrati (appalti di lavori con contenuti di progettazione) cresce. Nel mese sono stati 61, con valore complessivo dei lavori di 3.123,5 milioni di euro e con un importo dei servizi stimato in 49,8 milioni di euro. Rispetto al mese di settembre il numero è cresciuto del 27,1% e il valore del 483,0%. Dei 61 bandi pubblicati nel mese:

  • 48 hanno riguardato i settori ordinari, per 13,6 milioni di euro di servizi;
  • 13 i settori speciali, per 36,2 milioni di euro di servizi.

Nei dieci mesi sono stati pubblicati 376 bandi per 6.994,4 milioni di euro di lavori, con una crescita del 168,6% nel numero e del 270,1% nel valore rispetto agli stessi mesi del 2019. Gli appalti integrati nell’ultimo anno vedono una tendenza in crescita.

Leggi la selezione dei 6 bandi gara ingegneria con scadenza entro la fine del 2020

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.