Progettazione infrastrutture, presentata la nuova tecnologia Autodesk

Autodesk Inc. ha presentato un nuova tecnologia di prossima generazione per la progettazione e realizzazione delle infrastrutture. Autodesk Project Mercury includerà una serie di tecnologie desktop, cloud e mobile in grado di accelerare l’adozione del BIM per le infrastrutture e aiuterà gli ingegneri civili, i progettisti e altri professionisti del mondo delle infrastrutture a progettare, realizzare e gestire in modo più efficiente, progetti nell’ambito dei trasporti, delle infrastrutture, delle utility, delle risorse naturali, e progetti relativi allo sviluppo urbano e del territorio.    

 

“Il finanziamento, la progettazione, la realizzazione, il rinnovamento e la gestione delle infrastrutture presenti sul nostro pianeta sta diventando una sfida sempre più complessa e che richiede un nuovo approccio alla progettazione e alla realizzazione delle infrastrutture”, ha commentato Amar Hanspal, senior vice president for information modeling products di Autodesk.  “Project Mercury è potenziata da tecnologie mobile e basate su cloud per la progettazione e l’ingegnerizzazione. Si tratta di un significativo passo in avanti rispetto alle soluzioni legacy concorrenti, e grazie alla capacità di gestire elevate quantità di dati e di aggregare un’ampia gamma di formati, aprirà l’intero processo ad un gruppo più ampio di soggetti interessati”.   

 

Nel corso dell’Autodesk University, Autodesk ha presentato la versione beta di un servizio di ottimizzazione delle strade basato su cloud per il software Autodesk Infrastructure Modeler. Il nuovo servizio di ottimizzazione delle strade, il primo di una serie di servizi su cloud che l’azienda ha in programma di fornire come parte di Project Mercury, permetterà agli ingegneri civili e ai progettisti di creare strade e autostrade più efficienti ed economiche attraverso l’ottimizzazione e l’automazione dei calcoli e dei progetti di ingegneria, velocizzando in questo modo la consegna di un progetto e riducendone i costi.

 

Il servizio di ottimizzazione delle strade e le altre soluzioni di Project Mercury saranno disponibili nel 2013, e includeranno nuove tecnologie e soluzioni per le infrastrutture esistenti di Autodesk, inclusa  l’Autodesk Infrastructure Design Suite.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico