Progettazione in architettura: l’iter di approvazione del nuovo ddl

Progettazione in architettura: l’iter di approvazione del nuovo ddl

È stato inaugurato ieri l’iter di approvazione relativo al Disegno di legge sulla qualità architettonica (Legge quadro in materia di valorizzazione della qualità architettonica e disciplina della progettazione), tramite la presentazione effettuata dal senatore Pd Luigi Zanda.

 

Il ddl mette in cima al novero delle priorità il seguente principio-obiettivo: introdurre nell’ordinamento la nozione di “qualità architettonica”, al fine di subordinare l’affidamento e l’esecuzione di opere e lavori pubblici alla buona progettazione e non al principio di economicità.

 

Ecco alcuni punti-chiave contenuti all’interno della proposta:
1. Stabilire che le attività di progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva siano affidate al medesimo soggetto;
2. Ricorrere a concorsi di idee o di progettazione per ogni intervento di trasformazione del territorio;
3. Affidare la direzione dei lavori al progettista estensore del progetto esecutivo;
4. Vietare il ricorso agli appalti integrati di progetto e lavori.

 

Viene inoltre evidenziata, all’interno della proposta di legge, l’importanza di avvalersi di un professionista abilitato per ogni attività sottoposta a titolo abilitativo e si prescrive di allegare il progetto alla richiesta del titolo abilitativo, per rendere ammissibile la domanda. Si stabilisce poi l’obbligo per le Regioni di ricorrere a concorsi di idee o di progettazione per ogni intervento di trasformazione del territorio, promuovendo bandi specifici per giovani professionisti.

 

Leggi anche l’articolo Progettisti esterni alla PA: la Regione Sardegna fa dietrofront.

 

Per la realizzazione di infrastrutture strategiche di interesse nazionale, il ddl prevede l’obbligo per le amministrazioni appaltanti di fare ricorso a servizi di controllo del progetto e della sua realizzazione nella forma del Project and construct management (PCM), scelto tra soggetti qualificati con procedure a evidenza pubblica.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche