Progettazione edifici ad alta efficienza e certificazione. Disponibile il nuovo EBA 2.0

Progettazione edifici ad alta efficienza e certificazione. Disponibile il nuovo EBA 2.0

È stato presentato EBA 2.0, la nuova release 2.0 del software EBA (Energy Building Analysis), strumento nato per la progettazione di edifici ad alta efficienza energetica e oggi utilizzabile anche per la certificazione. Il software, sviluppato da Rockwool Building School, società di consulenza sugli aspetti legati alla progettazione a basso impatto energetico e a elevati standard acustici, ha coinvolto anche il Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell’Ambiente Costruito del Politecnico di Milano.

EBA 2.0 consente il calcolo del fabbisogno di energia netta dell’involucro degli edifici, residenziali e terziari, e ne permette la certificazione secondo la normativa nazionale UNI TS 11300 parte 1 e 2.
La nuova release di EBA si presenta con un’interfaccia migliorata, più intuitiva e con una più semplice procedura di imputazione dei file CAD. Inoltre, sono presenti numerosi controlli di gestione del progetto che permettono all’utente di comprendere e migliorare le prestazioni dell’edificio.

Con il nuovo EBA 2.0 i progettisti possono impostare con correttezza il progetto architettonico garantendo elevati standard di efficienza; verificare e analizzare le prestazioni energetiche dell’edifico progettato; stampare l’attestato di certificazione energetica e legge 10.

Come funziona EBA
Partendo dall’importazione di un file CAD (.dwg e .dxf) del progetto direttamente sulla piattaforma di EBA, l’utente inserisce inizialmente informazioni su zona climatica, tipologia di edificio e destinazione d’uso; descrive quindi l’involucro opaco e trasparente scegliendo tra soluzioni presenti in database o definendo i singoli strati della struttura prescelta.

A questo punto, dopo aver inserito informazioni generali relative agli aspetti impiantistici, si arriva a ottenere i valori di fabbisogno di Energia Netta, secondo la procedura definita dalla normativa UNI TS 11300 parte 1 e 2

L’utente a questo punto può decidere se le prestazioni ottenute sono all’altezza dello scopo prefissato o se modificare gli elementi segnalati dal software come migliorabili. Il grafico del fabbisogno viene aggiornato in tempo reale, tenendo in memoria le prestazioni precedenti: in questo modo è immediata la possibilità di rilevare quanto “pesa” una soluzione rispetto ad un’altra.

Infine, il progettista potrà stampare l’attestato di certificazione energetica e legge 10. compilata nelle parti essenziali. Affianco a queste informazioni è possibile fare una stima economica degli interventi di miglioramento calcolando il loro pay-back period.

Il software EBA 2.0 è accompagnato da un manuale che contiene la spiegazione d’uso e affronta molti aspetti della progettazione energeticamente efficiente, nell’ottica di fornire all’utente varie forme di supporto sul tema.

È possibile scaricare la versione trial del software della durata di 15 giorni, estratti del manuale e il video direttamente all’indirizzo http://www.rw-buildingschool.it/eba+2-c8-0/download.

Il costo del software completo è di 435,00 euro. Coloro che già posseggono EBA 2009 possono avere gratuitamente gli aggiornamenti alla nuova release.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche