Prevenzione incendi: cosa cambia con il nuovo Codice?

Prevenzione incendi

L’avvento delle nuove Norme Tecniche in materia di prevenzione incendi (d.m. 3 agosto 2015 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 20 agosto 2015) può fungere da coronamento (almeno per ora) al complessivo percorso di cambiamento che sta attraversando la disciplina. Un passo di rilievo verso un nuovo approccio al tema, più aderente al progresso tecnologico e agli standard internazionali tenendo saldo il raggiungimento di quell’obiettivo virtuoso che sorge dall’esigenza di assicurare tempi più rapidi per l’avvio delle attività produttive, senza ridurne nel contempo il livello di sicurezza.

Un percorso aperto grazie all’emanazione del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, il quale ha permesso l’avviamento del processo di rinnovamento e di semplificazione dei procedimenti amministrativi per le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi.

Ciò che affiora dalle nuove norme tecniche altro non è che il Nuovo Codice di prevenzione incendi: quest’ultimo può essere applicato sia alle attività di nuova realizzazione che a quelle esistenti alla data di entrata in vigore del decreto (18 novembre 2015). In caso di interventi di ristrutturazione parziale o di ampliamento di attività esistenti, l’applicazione delle norme tecniche è possibile a condizione che le misure di sicurezza antincendio, esistenti nella parte di attività che non è interessata dall’intervento, siano compatibili con gli interventi di ristrutturazione parziale o di ampliamento da realizzare. In caso contrario le norme tecniche del Codice si applicano all’intera attività. Ad esempio, qualora dalle valutazioni effettuate con il Codice emerga che per l’ampliamento di un compartimento risulti necessario l’impianto di spegnimento automatico di tipo sprinkler e qualora tale impianto non sia previsto nella parte esistente, sarà necessario realizzare l’impianto sprinkler per l’intero compartimento, secondo quanto previsto dalle norme di buona tecnica.

Per comprendere in maniera nitida tutti gli aspetti operativi di questo cambiamento Maggioli Editore consiglia il nuovo ed aggiornato volume intitolato Nuovo manuale prevenzione incendi. Curato dal grande esperto della materia, Claudio Giacalone, il volume si configura a tutti gli effetti come il primo vero supporto di riferimento per i professionisti antincendio che, nell’attività di progettazione, necessitano di informazioni organiche relative agli aspetti tecnici della sicurezza antincendio e agli aspetti amministrativi. Il manuale consente agli incaricati delle verifiche l’approfondimento di specifiche tematiche delle disposizioni tecniche di sicurezza antincendio, spesso molto complesse.

Nuovo Manuale di Prevenzione Incendi

Nuovo Manuale di Prevenzione Incendi


Claudio Giacalone , 2016, Maggioli Editore


89.00 € 71,20 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico