Prevenzione antisismica: parterre de rois per Seismic Academy 2015

Seismic Academy 2015 Hilti

A meno di un mese dal via, Hilti Italia presenta le collaborazioni siglate a sostegno dell’evento, partner autorevoli ed estremamente importanti che conferiscono al Convegno un forte spessore accademico e lo rendono in assoluto il “momento” più atteso dagli addetti ai lavori.

È un vero e proprio parterre de rois quello rappresentato dai relatori alla terza edizione della Seismic Academy 2015, organizzata da Hilti e che rappresenta uno degli appuntamenti più ambiti e di spicco nel panorama della prevenzione antisismica.

Da evidenziare, come già indicato in un precedente articolo dedicato all’evento, anche per questo appuntamento, la preziosa collaborazione con il mondo degli Ingegneri; è stata infatti siglata una partnership con l’Ordine degli Ingegneri di Pavia che collaborerà con la multinazionale nell’organizzazione del Convegno, al quale ha concesso il proprio patrocinio. Come nelle precedenti edizioni, l’appuntamento del 2015 è riconosciuto come attività per l’aggiornamento della competenza professionale con 6 CFP Crediti Formativi Professionali.

Un’edizione, quella che si terrà il 29 ottobre, che annovera come partner principale e storico di Hilti la Fondazione Eucentre di Pavia, l’Ente senza fine di lucro nato per promuovere e sviluppare la ricerca e la formazione nel campo della riduzione del rischio sismico. Una collaborazione già attiva da tempo poiché Hilti ed Eucentre hanno stipulato un accordo relativo ad un importante progetto che verrà portato avanti congiuntamente per accrescere attraverso attività analitiche, numeriche e sperimentali, la conoscenza sulla risposta sismica di elementi e sistemi non-strutturali.

Tra i relatori che interverranno alla Seismic Academy 2015 saranno presenti due docenti degli atenei partner, Marco Di Prisco, ordinario del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano, e Gian Michele Calvi, ordinario di Tecnica delle Costruzioni e Direttore del Centro di Formazione Post-Laurea e Ricerca in Ingegneria Sismica e Sismologia dell’Università di Pavia.

Infine, il professor Filiatrault della Buffalo University parteciperà in veste di relatore con un’autorevole analisi in tema “prossime e future frontiere dell’ingegneria antisismica”. L’Università di Buffalo è l’università degli Stati Uniti nello stato di New York, fondata nel 1846 ed attiva in tema della prevenzione del rischio sismico.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico