Occupazione ingegneri 2014: tutti i dati su donne e under 35

Occupazione ingegneri 2014

Nello scorso mese di luglio il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha pubblicato il consueto studio annuale in merito alla condizione occupazionale dei laureati in ingegneria in Italia.

Dopo l’annus horribilis targato 2013, nel 2014 è tornato un parziale cielo sereno per l’occupazione degli ingegneri. Tra i 693mila laureati in ingegneria il tasso di disoccupazione è sceso al 4,4%, mentre l’anno precedente era balzato sin quasi al 6%. Per un’analisi puntuale su questo tema leggi l’articolo Occupazione degli ingegneri: dopo l’annus horribilis torna il sereno.

Ci occupiamo qui di ulteriori dati analizzati all’interno del documento redatto dal CNI: in questo senso è infatti necessario dare evidenza alla inarrestabile crescita della componente femminile all’interno della professione: le donne rappresentano ormai il 17,5% degli ingegneri italiani e sono caratterizzate da un livello occupazionale di circa il 70%. Parlando, invece, di fasce di età, circa un terzo della popolazione ingegneristica è costituito da under 35. La loro condizione occupazionale è sostanzialmente invariata: solo l’uno per cento in più rispetto al 2013 (59% contro 58%).

Altro aspetto da sottolineare è quello relativo all’aumento nel corso del 2014 del numero degli ingegneri occupati nelle industrie italiane: circa 191mila contro i 179mila del 2013.

Uno dei dati più positivi emersi dallo studio è senz’altro quello (già analizzato nell’articolo precedente, vedi sopra) della riduzione del numero degli ingegneri in cerca di lavoro. A tale fa tuttavia fa contraltare l’ulteriore aumento del numero di laureati in ingegneria che si “allontanano”, momentaneamente o addirittura definitivamente, dal mercato del lavoro perché delusi o sfiduciati: nel 2014 ben 11mila in più rispetto ai circa 150mila ingegneri del 2013.

Per una visione generale in materia consigliamo di scaricare qui il documento del CNI: a corredo dello studio sono presenti tabelle e grafici che permettono di capire in maniera molto immediata i dati esposti nella parte argomentativa.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico