Norme UNI/TS 11300 prestazioni energetiche: pubblicate le nuove parti

Norme UNI/TS 11300 prestazioni energetiche: pubblicate le nuove parti

Il Comitato Termotecnico Italiano (CTI) ha comunicato che sono stati pubblicati i nuovi capitoli della norma UNI/TS 11300 in materia di prestazione energetica degli edifici. Si tratta della revisione della Parte 4 (fonti rinnovabili e altri metodi di generazione), della nuova Parte 5 (calcolo dell’energia primaria e della quota da fonti rinnovabili) che sostituisce la Raccomandazione CTI 14:2013 e della nuova Parte 6 in merito ai fabbisogni energetici di ascensori, scale mobili e marciapiedi mobili. Al fine di garantire l’aggiornamento dei sistemi di calcolo della prestazione energetica degli edifici le norme tecniche si applicano a partire da 90 giorni dalla data della loro pubblicazione, ovverosia a partire da 90 giorni da ieri 31 marzo 2016.

Diventa ora completo il pacchetto legato alla legge 90/2013 (in recepimento della Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia) e dei decreti attuativi 26 giugno 2015 in materia di certificazione energetica.

Ecco una prima analisi delle 3 novità.

UNI/TS 11300- Parte 4 – Fonti rinnovabili e altri metodi di generazione
In tale parte si calcola il fabbisogno di energia per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria se ci sono sottosistemi di generazione che forniscono energia termica utile da energie rinnovabili o con metodi di generazione diversi dalla combustione a fiamma di combustibili fossili (UNI/TS 11300-2). Per la produzione di energia termica e/o elettrica si considerano questi sottosistemi:
– impianti solari termici;
– generatori a combustione alimentati a biomasse;
– pompe di calore;
– impianti fotovoltaici;
– cogeneratori;
– sottostazioni di teleriscaldamento.

NI/TS 11300 – Parte 5 – Calcolo dell’energia primaria e della quota da fonti rinnovabili
La Parte 5 fornisce invece i metodi di calcolo per determinare, in modo univoco e riproducibile secondo la normativa tecnica citata nei riferimenti normativi: 1) il fabbisogno di energia primaria degli edifici sulla base dell’energia consegnata ed esportata, 2) la quota di energia da fonti rinnovabili.

UNI/TS 11300 – Parte 6 – Fabbisogno energetici di ascensori, scale mobili e marciapiedi mobili
Al suo interno sono contenuti dati e metodi per determinare il fabbisogno di energia elettrica per il funzionamento di impianti destinati al sollevamento e al trasporto di persone o persone accompagnate da cose in un edificio, sulla base delle caratteristiche dell’edificio e dell’impianto. I metodi di calcolo considerano solo il fabbisogno di energia elettrica nei periodi di movimento e di sosta della fase operativa del ciclo di vita.

L’efficienza energetica degli edifici dopo le UNI/TS 11300 -1 e 2: 2014

L’efficienza energetica degli edifici dopo le UNI/TS 11300 -1 e 2: 2014

Sonia Lupica Spagnolo - Giorgio Pansa, 2015, Maggioli Editore
.Questo volume vuole pertanto essere innanzitutto un utile strumento di aggiornamento sull’evoluzione della normativa: esso presenta a tal fine una rassegna ragionata delle principali disposizioni normative (dall’emanazione della prima direttiva EPBD agli ultimi recepimenti...

36.00 € 32.40 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche