Master BIM Manager, una reale opportunità di lavoro e carriera

Master BIM Manager, una reale opportunità di lavoro e carriera

“Il dibattito e le azioni sulla diffusione del BIM hanno preso una tale accelerazione che mi sento di dire che la percezione del Building Information Modeling che c’era prima della pausa estiva in Italia è radicalmente cambiata in questa fine d’anno”, così scriveva poche settimane fa sul quotidiano online per professionisti tecnici Ediltecnico l’arch. Fabrizio Ferraris, direttore marketing di Harpaceas, certificando un sempre maggiore interesse verso una metodologia di lavoro che ha già rivoluzionato il settore delle costruzioni in molti Paesi e che è ormai sempre più presente in Italia.

Tre fatti, spiega Ferraris, supportano la convinzione che il BIM sta prendendo piede in Italia: le dichiarazioni del ministro Delrio sull’importanza del Building Information Modeling per la verifica della qualità dei progetti da parte della pubblica amministrazione, il sostanziale interesse da parte dei costruttori dell’ANCE all’adozione delle metodologie BIM e il recepimento da parte della Commissione Ambiente, Territorio e Infrastrutture della direttiva europea sull’impiego del BIM nelle gare della pubblica amministrazione all’interno del ddl della riforma degli appalti pubblici.

Insomma, i segnali che il “mondo BIM” stia diventando strategico anche per il nostro Paese ci sono tutti ed è per questo che segnaliamo volentieri ai nostri lettori ingegneri la seconda edizione del Master di I livello e II livello per la formazione di BIM Manager presso La Scuola Master Fratelli Pesenti del Politecnico di Milano (Marzo 2016), sempre in collaborazione con in2it, Harpaceas ed Autodesk.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al prossimo 13 febbraio 2016.

Come ci ha confermato Mario Caputi, condirettore del Master intervistato dalla nostra Redazione, le opportunità di collocamento nel mondo del lavoro per un BIM Manager sono concrete e numerose. “Dei 21 studenti presenti alle lezioni frontali e ai laboratori presso il Politecnico, venti hanno ricevuto una richiesta di stage da parte di aziende ed enti ancora prima che finissero i corsi”, ci ha raccontato Caputi.

General Contractor, Imprese di Costruzione, Società di Ingegneria, Studi di Architettura e Ingegneria Strutturale e Impiantistica sono la platea di soggetti interessati ad arruolare tra le proprie fila ingegneri BIM Manager.

L’impressione è che non siano lontani i tempi dei primi bandi pubblici che richiederanno l’uso del BIM. Le scelte strategiche ed operative di tutti i principali operatori della filiera guardano ai vantaggi che il BIM può offrire per tutti i settori:

  • progettazione integrata,
  • costruzione,
  • gestione di interferenze,
  • non-conformità e clash progettuali,
  • validazione di progetti per la verifica di conformità e coerenze,
  • gestione e manutenzione…

Tutti questi processi verranno ridisegnati completamente dalla rivoluzione digitale che sta alla base del BIM. Le nuove tecnologie, i nuovi software, l’Internet delle cose (IoT), la project collaboration e il cantiere 2.0 richiedono una profonda conoscenze delle due industrie (filiera immobiliare e filiera ICT) oltre a capacità di gestione integrata della commessa.

La formazione da BIM Manager impone competenze multidisciplinari: un excursus sulla normativa, il trattamento dei dati, le competenze di project e change management, l’utilizzo professionale del software, la capacità di creare modelli unici. Durante le lezioni del Master Pesenti si alterneranno docenti universitari e professionisti specializzati nelle tante tematiche gestionali richieste e saranno illustrati alcuni software di largo impiego, le loro funzionalità e gli ambiti di applicazione.

Il percorso formativo, aperto ad un massimo di 60 iscritti, è focalizzato sulla formazione dei BIM Manager, professionisti capaci di coordinare e gestire le procedure e le applicazioni per la progettazione integrata, richiesta ormai non solo per i progetti più ambiziosi, ma anche nei progetti per le opere pubbliche. Anche per questa seconda edizione del Master sarà possibile seguire i programmi in modalità online e/o blended.

Qui le informazioni per i Master BIM Manager di I livello (iscrizione e bando) e di II livello (iscrizione e bando)


Un commento su “Master BIM Manager, una reale opportunità di lavoro e carriera

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico