L’ingegnere va a convegno … e deve pagare i contributi INARCASSA

L’ingegnere va a convegno … e deve pagare i contributi INARCASSA

Scommettiamo che non sarà certamente una notizia che farà la gioia dei nostri lettori. I “colpevoli” sono i giudici della Corte di Cassazione che con la sentenza n. 1347/2016 hanno stabilito che i compensi derivanti da attività convegnistiche su temi prettamente legati all’ingegneria e all’architettura sono sottoposti al pagamento dei contributi INARCASSA.

In sostanza, dicono i giudici della Suprema Corte, alla contribuzione INARCASSA, cassa di previdenza per gli ingegneri e gli architetti liberi professionisti, vanno conteggiati non solo i ricavi derivanti dalle “attività tipiche del professionista” come la progettazione, la direzione lavori, la valutazione immobiliare, ecc. ma anche quei proventi che arrivano da attività “connesse” alle specifiche competenze professionali tra cui rientrano, ovviamente, anche agli interventi durante seminari, convegni e tavole rotonde su temi legati all’ingegneria e all’architettura.

Nel caso di specie la Cassazione, per sottolineare il mutamento d’orientamento, fa riferimento all’obbligatorietà dell’iscrizione all’albo degli Ingegneri, per la quale è irrilevante che le competenze acquisite influiscano in concreto sull’attività svolta, e afferma che l’imponibile contributivo deve essere determinato alla stregua dell’oggettiva riconducibilità alla professione dell’attività svolta, quindi, devono considerarsi ricomprese anche l’esercizio delle competenze in attività atipiche ma pur sempre rientranti nell’esercizio della professione.

Ulteriori approfondimenti si possono trovare nell’articolo pubblicato oggi su Ediltecnico.it, quotidiano online per i professionisti tecnici.

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità


L. De Simone , 2015, Maggioli Editore

Il 2016 si apre con molte novità positive per chi si appresta ad iniziare una nuova attività e vuol ridurre al minimo gli obblighi amministrativi e, soprattutto, il peso del fisco. Le modifiche al regime forfetario rendono infatti questo sistema molto più conveniente...


9,90 € 8,91 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico