L’evoluzione del loss adjuster: un percorso formativo anche per gli ingegneri

Loss adjuster

Qual è la ricetta vincente del perito di successo nel futuro immediato? Essere connesso in tempo reale con i suoi interlocutori, padroneggiare gli strumenti tecnologici più evoluti per trasmettere istantaneamente dati e informazioni relativi alle sue perizie, possedere competenze tecniche e giuridiche che consentono l’acquisizione di dettagli rilevanti per la valutazione di un sinistro. Ma non soltanto: il perito deve, già da oggi, saper dialogare con diverse figure, tra cui si allineano gli specialisti delle compagnie assicurative, i risk manager aziendali e i professionisti di società di ripristino e bonifica.

Una figura professionale che si evolve pertanto verso livelli manageriali con un ruolo chiave nella fase più critica, ovvero quella di gestione della crisi che segue il verificarsi di un  incidente. Proprio a questo riguardo Cineas, Consorzio universitario non profit fondato dal Politecnico di Milano nel 1987, presenta il percorso formativo pensato “ad hoc” per guidare l’evoluzione della carriera del loss adjuster.

“Per specializzazione s’intende la capacità di valutare incidenti complessi non solo property, ma anche da Responsabilità Civile (RC professionale, RC prodotti  o RC inquinamento) – spiega il coordinatore del percorso formativo in Loss adjustment Cineas, Giuseppe Degradi –. Le competenze necessarie per occuparsi di questi sinistri sono multidisciplinari: non bastano le conoscenze tecniche – che in ogni caso sono indispensabili – ma sono necessarie nozioni giuridiche, capacità di utilizzo degli strumenti tecnologici più avanzati nelle fasi di acquisizione e trasmissione delle informazioni sulle rilevazioni; e soprattutto – prosegue Degradi – abilità relazionali, capacità di gestire lo stress e le conseguenze di una crisi, abilità di comunicazione e di trattativa”.

Scuola di formazione specializzata in risk management e gestione del sinistro, Cineas ha in tale direzione creato un’area formativa dedicata al Loss adjustment che si compone di tre livelli di specializzazione: Loss adjustment basic online, Loss adjustment advanced e Expert loss adjuster.

Uno dei 3 master è quello denominato Loss adjustment basic online (giunto alla 7° edizione): il corso fornisce gli strumenti teorici e pratici indispensabili per intraprendere la professione di loss adjuster. Il corso prevede lezioni in aula e sessioni online agevolando lo studio e ottimizzando tempi e costi per gli spostamenti. Tra gli argomenti di approfondimento ci sono: la figura professionale del perito assicurativo (competenze tecniche e relazionali), la perizia contrattuale, contratto di assicurazione, danni e polizze, organizzazione sinistri all’interno di una compagnia di assicurazione.

Un complesso di materie che consentono anche alla figura dell’ingegnere di integrare le sue conoscenze tecniche con un ampio bagaglio di competenze specifiche di tipo assicurativo.

La professione di loss adjuster è particolarmente affascinante quando prevede il coinvolgimento diretto in eventi di notevole gravità che guadagnano le prime pagine dei quotidiani (ad esempio, l’incendio all’aeroporto di Fiumicino, quello di Viareggio o nel tunnel del Monte Bianco) – prosegue Degradi -. Per gestire sinistri di tale portata gli studi peritali devono aver maturato grande esperienza e dimostrato competenza e professionalità”.

Al di là di questi grandi eventi, il fascino dell’attività peritale è legato alla varietà dei temi da trattare, alla complessità delle problematiche, alla multidisciplinarietà richiesta da ogni caso. “Oggi gli assicuratori sono alla ricerca di strutture peritali che sappiano avvalersi non solo di una rete distribuita sul territorio nazionale – continua Degradi – ma anche di un network di specialisti i quali, in base alla tipologia del sinistro, vengano coinvolti nell’analisi delle tematiche che emergono”.

Il mosaico di master dedicati a tale tematiche si completa, come detto, con il corso in Loss adjustment advanced (11° edizione) e quello in Expert loss adjuster (terza edizione). Per tutte le informazioni fondamentali su materie trattate nei master e calendario delle lezioni clicca qui.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico