Le novità delle Release 2013 STS dei software tecnici per strutturisti

La S.T.S., Software Tecnico Scientifico, aggiorna i suoi software per progettisti e ingegneri strutturisti con le nuove release 2013 alcune gratuite e altre a pagamento. Fra le altre numerose novità introdotte, la release 2013 del CDSWin contiene il nuovo solutore OpenSees per l’analisi Dinamica Non Lineare (Time History) e I.D.A. (Incremental Dynamic Analysis), Push-Over a Fibre con plasticità distribuita, interventi di messa in sicurezza dei capannoni prefabbricati (linee guida del 25 giugno 2012), X-Lam, solai in legno, ecc. Tutti i software strutturali sono aggiornati alle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni relative al d.m. 14 gennaio 2008 ed alle successive implementazioni.

 

Ecco nel dettaglio le novità presenti nella release 2013 ( a questo link è possibile scaricare le release dei software S.T.S.).

 

Capannoni Industriali
La S.T.S. ha realizzato un nuovo modulo per le verifiche locali dei capannoni industriali sviluppate facendo riferimento alle linee guida del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

 

Shell in Legno X-Lam (bonus annuale)
Nuova funzionalità che permette di modellare strutture aventi pareti strutturali in legno X-Lam. È possibile tenere in conto il comportamento a lastra, a piastra e lastra/piastra.

 

Nodi in Legno (in aggiornamento)
Per le sottostrutture in legno, sono state implementate le più comuni tipologie di Unioni in Legno. Il programma riconosce automaticamente la tipologia geometrica di appartenenza dell’unione e ne segue la verifica. L’input è guidato da un’apposita procedura grafica che mostra anche il particolare esecutivo del nodo.

 

Relazione Regione Lazio (bonus annuale)
È stata implementata una procedura per ottenere in modo totalmente automatico la Relazione di Calcolo secondo le nuove prescrizioni della Regione Lazio.

 

Stampe
Potenziata la fase di stampa con l’introduzione di un nuovo comando per abilitare/disabilitare tutte le fasi di stampa contemporaneamente.

 

CDS WIN OpenSees (in aggiornamento)
Introdotti numerosi potenziamenti, tra cui:
1. Visualizzazione deformata dinamica Non Lineare anche in animazione.
2. Dissipatori isteretici nelle Push Over a fibre.
3. Dissipatori isteretici e/o viscosi nel calcolo Dinamico Non Lineare.
4. Modellazione Non Lineare delle tamponature secondo le indicazioni della FEMA, che permette di considerare il contributo delle tamponature nel comportamento strutturale.
5. Vincoli Dissipativi ed Elastici Non Lineari; tale funzionalità permette di modellare il comportamento di dispositivi antisismici di recente realizzazione, usati sia nelle strutture intelaiate in legno che per l’adeguamento o il miglioramento sismico dei capannoni industriali.

 

I.D.A. OpenSees Analisi Dinamica Incrementale per strutture intelaiate in c.a. (nuovo modulo)
Permette di superare i limiti del Calcolo PusherOver previsti nella NTC 2008, ed i casi di strutture prive di impalcato rigido. Il modulo consente di modellare:
1. Dissipatori isteretici e/o viscosi.
2. Modello Non Lineare delle tamponature secondo le indicazioni FEMA.
3. Vincoli dissipativi ed Elastici Non Lineari.

 

CDM Win (in aggiornamento)
1. Verifica delle cerchiature dei fori a ripristino della resistenza e della rigidezza della parete integra.
2. Nuovo tipo di calcolo delle sollecitazioni per forze verticali. Adesso è possibile scegliere tra Calcolo FEM o Calcolo per scarichi diretti.

 

Le due implementazioni sopra riportate, permetton,o in alcuni casi, di semplificare notevolmente il modello di calcolo ottenendo una condizione di verifica più realistica ed agevole.

 

CDF Win (in aggiornamento)
1. Nuova tipologia di solaio misto Legno-cls; integrato il collegamento con il CDS Win.
2. Nuovo comando per ricopiare il Criterio di Progetto Generale sui Criteri di Progetto di tutti i solai.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico