Innovation Day Harpaceas: il BIM nelle costruzioni

Innovation Day Harpaceas: il BIM per il futuro delle costruzioni

BIM

2 ottobre 2018. La giornata dell’Innovation Day organizzata da Harpaceas a Milano presso il Centro Congressi Stelline di Corso Magenta 61, sarà dedicata al BIM ed alla digitalizzazione della commessa.

I cambiamenti storici in atto, in merito alla gestione ed il controllo del processo di costruzione delle opere edili e civili, sono riassunti nell’acronimo BIM.

L’ampia adozione di innovazioni nel settore industriale, hanno portato alla definizione dell’era Industria 4.0. Per il settore delle costruzioni, l’avanzamento delle tecnologie e delle innovazioni è stato più lento e a tratti assente negli anni. Eppure, di Lean construction se ne parla già dal 1993 con la teoria che prevede l’applicazione del minimo costo con l’obiettivo di ottenere il massimo valore e ridurre gli sprechi, guadagnando in funzionalità e soddisfazione degli utenti finali.  La gestione dell’intero processo che parte dal progetto, fino ad arrivare al riciclaggio dei materiali della costruzione una volta dismessa, non è cosa semplice ma pensare di poterlo fare senza uno strumento valido come il BIM, sembra ancora più difficile.

Questa tecnologia, rappresenta un modo di pensare, progettare, gestire e coordinare l’intero processo edilizio. Se associata ad altri strumenti come software di modellazione parametrica virtuale e droni, permette la creazione di un vero e proprio prototipo della costruzione che simula quella reale in modo da evitare al momento della realizzazione di incorrere in errori che possono compromettere il risultato finale e gravare sui budget programmati.

BIM, non solo 3D

Di BIM se ne parla tanto, ma spesso si corre il rischio di associarlo semplicemente ad una modalità di rappresentazione grafica 3D del progetto, perché oltre al dettaglio grafico il modello può essere soggetto a verifiche.

Affrontando il tema dei controlli automatizzati sui modelli per la loro validazione, non si può non citare la società finlandese nonché la relativa applicazione informatica che per prime hanno inseguito questo ambito e che hanno creduto che l’automazione dei controlli fosse attività percorribile ed applicabile. Solibri  con il software Solibri Model Checker, sono il punto di partenza del Model Checking come supporto alla verifica e alla validazione dei progetti.

I controlli attuabili garantiscono la Quality Assurance del progetto, verificando la coesistenza dei modelli relativi alle diverse discipline e le eventuali criticità derivanti dalle loro sovrapposizioni, consentendo di fatto di evidenziare problematiche che, se non intercettate in fase di progettazione, possono portare ad un aumento dei costi di realizzazione del progetto prevenendo, di conseguenza, alcune varianti al progetto.

Il termine Quality Assurance (QA) significa monitoraggio sistematico e valutazione dei vari aspetti di un progetto di costruzione, servizi o impianti per assicurare che gli standard di qualità siano rispettati.

Estremamente limitativo, quindi, fermarsi al 3D dato che con questa tecnologia ci si può spingere fino alla dimensione 7D, come indicato nella classificazione da norma UNI 11337:

BIM

Con il 4D si ha la possibilità di raggiungere una visione contemporanea della programmazione dei lavori, dell’elenco delle lavorazioni previste e del modello 3D. La quinta dimensione del BIM 5D permette tra i vari aspetti la simulazione degli impatti sul budget per ogni variazione da realizzare durante il progetto. Per il Facility Management il BIM 6D, consente la gestione del controllo di qualità, del real estate ed aspetti di finanza e business planning. Con il 7D si arriva fino alla progettazione sostenibile della struttura.

BIM – Harpaceas vision. Agenda Innovation Day

Durante la giornata, sarà organizzata una sessione generale e sessioni parallele che vedranno gli interventi da parte di professionisti di settore.

Le tematiche ed i relatori per la sessione generale sono:

  • Un ecosistema digitale: dal concept al cantiere _ Dott. Piergiorgio Galantino – Direttore Settore BIM Architettonico e Impiantistico Harpaceas, P.I. Carmine Robbe – Direttore Settore BIM Strutturale Harpaceas, Ing. Paolo Sattamino – Direttore Settore Calcolo Strutturale e Geotecnico – BIM Infrastrutturale Harpaceas
  • Il percorso normativo Italiano (UNI, DL 50, DM 560) ed Europeo (CEN) per la digitalizzazione del settore Costruzioni_ Ing. Paolo Odorizzi – Direttore Tecnico Harpaceas – Delegato nazionale presso Technical Committee 442 CEN
  • La gestione, la collaborazione e il controllo_ Arch. Paolo Bertini – Direttore Settore Digital & BIM Project and Construction Harpaceas
  • La certificazione BIM per professionisti e aziende_ Dott. Daniele Torsello – Responsabile Commerciale ICMQ
  • Il calcolo strutturale, la prevenzione sismica e il calcolo geotecnico_ Ing. Paolo Sattamino

Harpaceas Innovation Day è l’occasione per confrontarsi su idee, aspetti progettuali e scoprire come il BIM e la digitalizzazione del progetto portino a buoni risultati, senza escludere nessun aspetto di un’opera e per tutto il suo ciclo di vita.

Maggioli Editore è partner dell’evento.

Per approfondire:

Il Building Information Modeling - BIM

Il Building Information Modeling - BIM


Mario Caputi - Paolo Odorizzi - Massimo Stefani , 2015, Maggioli Editore

“La società contemporanea sta vivendo una profonda trasformazione dovuta alla diffusione delle Tecnologie dell’Informazione (IT) che stanno modificando radicalmente il modo di vivere, di lavorare, di produrre documenti e di scambiare informazioni. Anche l’industria...


39,00 € 35,10 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *