Iniezioni nel terreno per il miglioramento sismico su edifici esistenti post sisma Emilia 2012

Iniezioni nel terreno per il miglioramento sismico su edifici esistenti post sisma Emilia 2012

Progettare interventi di consolidamento su un edificio esistente comporta numerose difficoltà poiché ci si trova ad avere a che fare con un fabbricato fatto e finito con le sue caratteristiche, ma anche con i suoi difetti. Bisogna quindi identificare le vulnerabilità e scegliere gli interventi che le risolvano garantendo il rispetto dell’opera dal punto di vista storico e funzionale.

Gli interventi possono interessare vari elementi tecnici ed essere più o meno invasivi secondo lo stato di danneggiamento/ degrado riscontrato. Tale ragionamento può essere condotto per le strutture a vista come copertura, solai o murature; più difficile il discorso per le fondazioni anche perché non visibili.

In questo articolo si focalizza l’attenzione su un caso di grande attualità: gli edifici in Emilia-Romagna danneggiati dagli eventi sismici del maggio 2012.

In questo contesto le verifiche geotecniche influenzano fortemente la progettazione di interventi di miglioramento/adeguamento sismico.

Ciò è dovuto dalla presenza di terreni prevalentemente argillosi con scarse caratteristiche meccaniche (coesioni non drenate che in alcuni casi non superano i 30kPa) e una falda acquifera molto superficiale.

Conseguentemente si ottengono carichi limite del terreno particolarmente ridotti: le verifiche in condizioni non drenate risentono del basso valore di coesione del terreno, quelle in condizioni drenate “soffrono” della presenza della falda superficiale.

Continua a leggere l’articolo tecnico dell’ing. Francesco Cortesi Le iniezioni del terreno come intervento di miglioramento su edifici esistenti.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche