Ingegneri, Esami di Stato 2012. Date e precisazioni

Gli Esami di Stato per l’abilitazione all’accesso alla professione di ingegnere si terranno a giugno e a novembre 2012. Nello specifico, per i possessori di laurea specialistica, di laurea magistrale o di laurea conseguita secondo il previgente ordinamento hanno inizio in tutte le sedi per la prima sessione il giorno 19 giugno 2012 e per la seconda sessione il giorno 20 novembre 2012.

 

Per i possessori di laurea in ingegneria conseguita in base all’ordinamento introdotto in attuazione dell’articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127 e successive modificazioni e di diploma universitario gli esami hanno inizio per la prima sessione il giorno 26 giugno 2012 e per la seconda sessione il giorno 27 novembre 2012

 

Le prove successive si svolgono secondo l’ordine stabilito per le singole sedi dai presidenti delle commissioni esaminatrici, reso noto con avviso nell’albo dell’università o istituto di istruzione universitaria sede di esami.

 

Alcune precisazioni su tirocinio pre Esame e scelta dei settori
Sul sito del Consiglio nazionale degli ingegneri sono state pubblicate anche alcune precisazioni riguardanti l’obbligo di tirocinio e l’opzione di scelta dei settori.

 

Sulla questione del ventilato obbligo di un tirocinio propedeutico per gli ingegneri prima di accedere all’Esame di Stato, il CNI scrive: “La questione del ventilato periodo di tirocinio obbligatorio prescritto obbligatoriamente per tutte le professioni, ivi comprese quelle per le quali non è prescritto dalla normativa vigente, è sospesa né si possono fare previsioni in merito alla riforma delle professioni attualmente in discussione e per la quale il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha richiesto l’introduzione del tirocinio anteriormente all’Esame di Stato

 

Per il 2012 quindi, l’unico requisito per l’accesso all’Esame di Stato per la professione di ingegnere o di ingegnere sezione B resta quello del diploma formativo adeguato (laurea e laurea specialistica/magistrale rispettivamente).

 

Sul tema della sussistenza, per i laureati in ingegneria con il vecchio ordinamento, del diritto all’iscrizione all’albo nei tre settori, la risposta del CNI è categorica: “Naturalmente NO perché l’obbligo di iscriversi all’Esame di Stato secondo l’attuale ordinamento disciplinato dal d.P.R. 328/2001 che prevede un esame di stato per settore (art. 7 dell’Ordinanza), pone fine al regime transitorio e pertanto il beneficio della scelta dei settori di iscrizione all’Albo cessa anch’esso”.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico