Impianti di Biomassa legnosa, a Birmingham un’installazione da 48 mln di sterline

MWH Global, azienda multidisciplinare che fornisce consulenza e servizi di ingegneria nei settori dell’acqua, dell’energia, dell’ambiente e delle infrastrutture – è stata selezionata dalla Birmingham Bio-Power Ltd per la progettazione, costruzione e gestione di un nuovo impianto di gassificazione a biomassa da 10,3MW nei pressi di Birmingham. I lavori cominceranno subito e termineranno all’inizio del 2016.

 

L’impianto, del valore di 47,7 milioni di sterline, è il primo nel suo genere ad essere costruito nel Regno Unito. Sarà approvvigionato da circa 67.000 tonnellate di biomassa da legno, assicurata da un contratto a lungo termine con un fornitore locale. Si prevede che possa generare sufficiente energia elettrica da fonte rinnovabile per alimentare più di 17.000 abitazioni, creando un centinaio di posti di lavoro durante la costruzione dell’impianto e 19 posti di lavoro a tempo pieno per la sua gestione.

 

Durante i suoi 20 anni di vita, si prevede che l’impianto possa permettere di ridurre l’emissione di gas serra di circa 2,1 milioni di tonnellate e riutilizzare a fini energetici 1,3 milioni di tonnellate di biomassa da legno, che sarebbe altrimenti destinata in discarica.

 

L’energia è prodotta attraverso un processo di gassificazione della biomassa da legno. Il singas prodotto dalla gassificazione del legno viene bruciato in una caldaia  per la produzione di vapore che viene poi alimentato da una  turbina a vapore per la  generazione di elettricità da immettere nella rete nazionale. La tecnologia di gassificazione è fornita dalla società canadese Nexterra Systems.

 

MWH è responsabile della progettazione e costruzione dell’impianto attraverso un contratto di tipo EPC (Engineer, procure, construct). MWH  si occuperà anche della fase di messa in esercizio della centrale e della sua gestione tramite un contratto di Operations and maintenance di cinque anni.

 

Il consorzio che finanzia l’impianto, comprende la Green Investment Bank,  Gravis Capital Partners, Balfour Beatty plc, Eternity Capital Management, Foresight Group’s UK Waste Resources e Energy Investments (UKWREI). “Si tratta di un grande riconoscimento per MWH”, sottolinea Viviana Mariani, direttore tecnico e responsabile della divisione Energia e Infrastrutture di MWH in Sud Europa, “e un’ulteriore conferma delle grandi competenze tecniche che mettiamo a disposizione in materia di energie rinnovabili, biomasse, power generation in  tutto il mondo. In Europa, in particolare, siamo sempre al fianco dei nostri clienti per contribuire al raggiungimento degli obiettivi della Direttiva 20-20-20 e da anni supportiamo investitori e sviluppatori nella realizzazione di impianti di energie rinnovabili e nell’implementazione di programmi di efficienza energetica. Per far fronte alle loro esigenze siamo in grado di offrire servizi che vanno dall’EPC alla consulenza e progettazione”.

 


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico