Green Public Procurement. Pubblicati i Criteri Ambientali Minimi per Serramenti Esterni

Come preannunciato lo scorso luglio, sono finalmente stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i criteri minimi ambientali per l’acquisto di prodotti e servizi nei settori della ristorazione e serramenti esterni da parte della pubblica amministrazione (leggi anche Green Public Procurement: in arrivo i Criteri Ambientali Minimi per Serramenti Esterni). I requisiti, il cui rispetto qualificano una procedura di appalto verde, sono allegati al decreto del MAATM del 25 luglio 2011.

Nello specifico settore dei serramenti, i criteri minimi ambientali saranno impiegati sia per gli appalti di forniture autonome, sia in altri contratti che prevedano l’utilizzo dei materiali regolamentati come gli appalti per interventi di costruzione, ristrutturazione o manutenzione straordinaria degli edifici.

Già dal 2003 la Commissione europea invitava gli stati membri ad adottare dei Piani d’azione nazionali (PAN) sul GPP per assicurarne la massima diffusione. L’Italia ha provveduto con il decreto interministeriale dell’11 aprile 2008, n.135 che ha adottato il PAN GPP.

Il Piano prevede l’adozione di misure volte all’integrazione delle esigenze di sostenibilità ambientale nelle procedure di acquisto di beni e servizi delle amministrazioni competenti, sulla base dei seguenti criteri:

1. riduzione dell’uso delle risorse naturali;
2. sostituzione delle fonti energetiche non innovabili con fonti rinnovabili;
3. riduzione della produzione di rifiuti;
4. riduzione delle emissioni inquinanti;
5. riduzione dei rischi ambientali.

Il PAN GPP individua 11 categorie di prodotti e servizi (arredi; materiali da costruzione; manutenzione delle strade; gestione del verde pubblico; illuminazione e riscaldamento; elettronica; tessile; cancelleria; ristorazione; materiali per l’igiene; trasporti) per le quali, grazie ad appositi decreti emanati dal Ministero dell’Ambiente, della tutela del Territorio e del Mare, sono individuati un set di “criteri ambientali minimi” relativamente a ciascuna tipologia di acquisto.

Ministero dell’ambiente, decreto del 25 luglio 2011, Adozione dei criteri minimi ambientali da inserire nei bandi di gara della Pubblica amministrazione per l’acquisto di prodotti e servizi nei settori della ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari e serramenti esterni

Criteri ambientali minimi per l’acquisto di serramenti esterni

Criteri ambientali minimi per il servizio di ristorazione collettiva e fornitura derrate alimentari


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico