Fare Arte rispettando l’’Ambiente: a Padova un’eco-Mostra

SCRAPout#2 ReFuture è l’expo dell’Upcycling a Padova dove vengono esposti e presentati i progetti per fare arte rispettando l’ambiente. Dal 21 novembre al 12 dicembre 2014 sarà possibile ammirare le opere di giovani artisti presso l’ex Macello. Il fine ultimo è trovare il modo per costruire un futuro ecosostenibile e per fare ciò trovare e sviluppare delle strategie personali e sociali al fine di ottimizzare i nostri consumi.

ReFuture è un percorso rivolto al futuro che vogliamo, mantenendo come focus l’applicazione del pensiero creativo e delle tecniche artigianali alla produzione di beni utili.

ReFuture ha come obiettivo affermare il bisogno di valorizzare le qualità del presente.

Beni utili sono l’arredamento e infatti molte sono le proposte di complementi d’arredo ottenuti dal riutilizzo dei materiali.

ReFuture ha una Struttura a Matrioska: vi sarà un’esposizione fissa di 8 artisti, 3 work in progress, un movimento scandito da 4 step e un video documentario. Inoltre nel centro storico della città verrà proiettato l’expo in corso.

L’expo, come detto, durerà tre settimane e verranno esposte le opere selezionate quest’estate. Saranno presenti inoltre tre artisti-designer artefici di uno spazio arredato, parte integrante del laboratorio culturale.

Nel workshop vi sarà un percorso, promosso da La Mente Comune e l’Ufficio Informambiente del Comune di Padova, per avvicinare i giovani degli istituti tecnico-professionali ed artistici alle tecniche artigianali e diffonderle. Sarà dato loro uno spazio all’interno dell’expo, un eco-bar, per poter allestire quanto realizzato.

In questo modo i giovani vengono introdotti al concetto di riuso, motivandoli e dando loro la possibilità di esporre con dei designer del settore.

Inoltre il messaggio rivolto a tutta la cittadinanza, anche quella non artistica, è quello di sviluppare uno stile di vita sostenibile.
Il video documentario riguarda l’Upcycling in Italia. ReFuture vuole essere si luogo d’incontro presente, ma anche continuo. Una raccolta di documenti e informazioni che possono essere utilizzate anche a progetto concluso. Il video rappresenterà il lavoro degli artisti espositori nei loro laboratori-botteghe, attraversando tutta l’Italia.

L’Expo ScrapOut#2 ReFuture è paragonabile ad una scatola cinese: un insieme di idee e di lavori ognuno dei quali contiene ed è contenuto senza nascondere la bellezza, la funzione e l’importanza dell’altro. Un laboratorio nella fabbrica, un gioco continuo che può essere smontato, spostato quindi utilizzato con finalità specifiche, analizzato o studiato.
I confini del gioco sono la “Madre” (il progetto ReFuture e l’associazione La Mente Comune che hanno reso possibile questo ambizioso lavoro) e l’ultima bambola il “Seme” che non si può aprire. Essa rappresenta la mostra cristallizzata nello spazio espositivo Biosfera nel ghetto di Padova.

Articolo di Roberta Lazzari

Fonti:
www.corrieredelveneto.corriere.it – Reciclaggio e design, un’eco-mostra
www.lamentecomune.it


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico