Esame da Ingegnere per gli Architetti? Il CNI precisa: “NO”

Esame da Ingegneri per gli Architetti? Il CNI precisa: “NO”

“Al Ministro Giannini abbiamo chiesto proprio un intervento finalizzato alla revoca di una circolare sbagliata che consente l’accesso agli esami di Stato di ingegnere agli architetti”. Così il presidente del CNI Armando Zambrano interviene sulla questione dell’accesso all’albo degli Ingegneri da parte dei laureati in architettura del vecchio ordinamento, che aveva suscitato sconcerto nella comunità dei professionisti. In realtà, precisa una nota del Consiglio nazionale degli Ingegneri, che rettifica un precedente comunicazione inviata agli organi di stampa, “la nostra posizione è chiara. I nostri ordini provinciali stanno ricevendo numerose richieste di iscrizione all’Albo da parte di laureati in architettura col vecchio ordinamento e regolarmente le rifiutano”.

Insomma, il nodo della questione è che il CNI è contrario a tale pratica, e ha chiesto al Ministro dell’istruzione Stefania Giannini di mettere fine a tale pratica, ingenerata da una circolare ministeriale del 2012 che gli ingegneri italiani definiscono senza mezzi termini sbagliata. Nessuna guerra di religione con i colleghi architetti, continua la nota che precisa come “non ci sia alcuna interferenza nei confronti degli architetti con i quali abbiamo ottimi rapporti e condividiamo battaglie ed iniziative”.

Altro elemento di nota è la richiesta da parte degli Ingegneri di prevedere per la facoltà di ingegneria un piano di studi quinquennale. “Poiché nell’85% dei casi i laureati in ingegneria di primo livello decidono di conseguire la laurea magistrale, precisa Zambrano, ci troviamo più di ogni altra professione a scontare gli effetti negativi del sistema universitario del 3+2”.

Il documento completo con tutte le proposte che gli ingegneri al Ministro Giannini sono contenute in questo documento che presentiamo in anteprima ai nostri lettori.

Scarica il documento del CNI Formazione e accesso all’albo degli Ingegneri – Problematiche e prospettive


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico