Efficienza energetica. Atlante nazionale dei ponti termici

Con l’entrata in vigore della nuova direttiva europea 2010/31 sulla prestazione energetica nell’edilizia (EPBD recast) sarà compito di ogni stato membro promuovere interventi nel patrimonio edilizio volti alla costruzione di edifici a energia quasi zero, ovvero ad altissima prestazione energetica. Al fine di conseguire gli obiettivi della nuova direttiva europea, si richiede al progettista, oltre all’adozione di componenti d’involucro innovativi, anche una maggiore attenzione ai dettagli costruttivi.

 

È noto infatti che le dispersioni di energia termica per trasmissione in edifici con elevato isolamento termico di involucro si concentrano proprio in prossimità dei ponti termici. Risulta necessario, non solo progettare correttamente i nodi strutturali per minimizzare tali dispersioni, ma anche individuare accurate metodologie di calcolo delle dispersioni di calore, che permettano di apprezzare i benefici indotti da una corretta progettazione.

 

I metodi semplificati generalmente utilizzati si basano sull’assunzione di ipotesi semplificative, per cui, per ogni tipologia di ponte termico, i parametri utilizzati per il calcolo della trasmittanza termica lineare (condizioni al contorno, parametri geometrici, caratteristiche fisico – tecniche dei materiali) sono prefissati e tendono ad una sovrastima cautelativa delle dispersioni di calore.

 

L’Atlante nazionale dei ponti termici conforme alle norme UNI EN ISO 14683 e UNI EN ISO 10211 (curata da Alfonso Capozzoli, Vincenzo Corrado, Alice Gorrino del Politecnico di Torino e da Paola Soma di Edilclima srl) è un’opera indirizzata ai professionisti del settore delle costruzioni e dell’energetica edilizia ed è stato concepito per fornire il valore di trasmittanza termica lineare (ψ) per quasi 100 diverse tipologie di ponte termico al variare delle variabili di maggiore interesse progettuale, secondo la procedura di calcolo dettagliata prevista dalla normativa tecnica.

 

L’opera è strutturata nei seguenti capitoli:
1. nel primo capitolo è presentata una trattazione teorica generale sulle problematiche connesse al fenomeno fisico del ponte termico, con particolare riguardo alla descrizione delle metodologie per il calcolo delle dispersioni di energia termica attraverso i ponti termici secondo le norme tecniche di settore (UNI EN ISO 14683 e UNI EN ISO 10211);

 

2. nel secondo capitolo è presentata una trattazione analitica sulle modalità di calcolo e di modellazione per la determinazione della trasmittanza termica lineare di particolari tipologie di ponte termico e in presenza di particolari condizioni al contorno per le quali la letteratura tecnica e normativa non fornisce sufficienti e chiare indicazioni;

 

3. nel terzo capitolo è presentata la struttura e le modalità di utilizzo dell’atlante, che contiene, all’interno di schede tecniche, i valori di trasmittanza termica lineare per le tipologie di ponte termico analizzate.

 

Il libro è corredato dal software Thermal Bridge Evaluator che consente l’agevole utilizzo dell’Atlante attraverso l’individuazione grafica della tipologia di ponte termico e l’interpolazione dei dati di trasmittanza termica lineare tabulati.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico