Dl Infrastrutture e Incentivi Fiscali: Tremonti detta le opere prioritarie

Novità in arrivo sul fronte dello sviluppo e della definizione dei contenuti del decreto legge sulle infrastrutture. Sul Sole 24 Ore di oggi si legge che il ministro Tremonti avrebbe già stilato una lista di infrastrutture pubbliche che, in via sperimentale, dovrebbero godere degli incentivi fiscali per le grandi opere. Si tratterebbe della Pedemontana piemontese, della Campogalliano-Sassuolo, della Pontina-bis di collegamento tra Latina e Valmontone, della Catania-Ragusa, della Orte-Mestre, della Benevento-Caianello, della A1-area Domiziana e della Ferrara-Porto Garibaldi. In pratica, tutte opere stradali.

La prossima settimana, poi, si incontreranno Tremonti e Matteoli per discutere del decreto sulla crescita di cui abbiamo dato notizia qualche giorno fa (leggi anche Dl Infrastrutture. Grandi opere finanziate con i bond).

Pare definitivamente tramontata, per il secco ‘no’ di Tremonti, la proposta di destinare l’extragettito Iva prodotto dal traffico generato da una nuova infrastruttura al finanziamento dell’opera, mentre rimangono sul tappeto le altre proposte.

In discussione, infine, due decreti legislativi che dovrebbero fornire la cornice per un più rigoroso controllo da parte del Governo sulla realizzazione delle grandi infrastrutture e che riguarderebbero le regole per gli investimenti, lo stato di attuazione delle opere e l’utilizzo dei finanziamenti nei tempi previsti.

Fonte Il Sole 24 Ore


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico