DIGITAL&BIM Italia 2019, terza edizione. Conoscere, coinvolgere, esplorare il futuro

DIGITAL&BIM Italia 2019, terza edizione. Per conoscere, coinvolgere, esplorare il futuro

digital&bim Italia 2019

Aggiornamento del 31 ottobre 2019_Lo slogan della terza edizione del DIGITAL&BIM Italia 2019 promette bene. “Conoscere, coinvolgere, esplorare il futuro” riassume la nuova vision digitale, tecnologica e innovativa verso la quale si muove il settore delle costruzioni e dell’automazione.

Torna l’evento dedicato alle ultime novità tecnologiche, presso BolognaFiere, dove sarà possibile conoscere, visionare e testare attraverso dimostrazioni interattive, seminari, workshop, eventi di networking e laboratori di approfondimento le nuove frontiere digitali.

Non mancano nel programma, incontri formativi e informativi di approfondimento sull’applicazione della metodologia BIM e a che punto è la trasformazione digitale in Italia.

Nel 2017 ad intervenire alla manifestazione DIGITAL&BIM Italia, sono stati circa 4 mila professionisti, tra i quali top manager di aziende pubbliche e private, tecnici pubblici, progettisti e professionisti (ingegneri, architetti, geologi, geometri e tecnici), funzionari e decisori pubblici e privati, imprese e aziende produttrici, tecnici e decisori delle grandi proprietà immobiliari, investitori privati.

Durante l’edizione dello scorso anno, di grande interesse sono stati gli interventi, tenuti nella Sessione VII dedicata alla Digitalizzazione e Strategie dal Prof. Arch. Angelo Luigi Camillo Ciribini, Università degli Studi di Brescia, dall’ Ing. Pietro Baratono, Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Per la Lombardia e l’Emilia-Romagna del MIT e Dott. Luigi Perissich, Federcostruzioni.

Anche quest’anno esperti di settore non mancheranno al DIGITAL&BIM Italia 2019, che si terrà il 21 ed il 22 novembre. Tra le conferenze previste, presso la sala Gallery Blu, ci sono: “Open BIM, modeling the future”, “Piattaforme Digitali, Common Data Environment, Digital Twin: Potenzialità e Rischi per il Settore dell’Ambiente Costruito – Il Mondo dei dati dell’ambiente costruito” e “Trasformazione digitale in Italia vs UK: le esperienze di progettisti italiani in UK”.

Mentre, presso la Sala Gallery Bianca, tra i convegni in programma, ci sono: “Tavola rotonda inaugurale Situazione e scenari della digitalizzazione: Federcostruzioni, CNI, CNAPPC, CNGeGL“, “Appalti e Digitalizzazione” e “Digital European Summit | La Road Map Europea e Nazionale per la digitalizzazione delle costruzioni“

I focus digitali DIGITAL&BIM Italia 2019 

Nell’ambito della manifestazione, ci saranno spazi dedicati alla presentazione di casi concreti, best practice e servizi per la digitalizzazione dell’ambiente costruito in Arene e laboratori di approfondimento.

I 5 focus tematici di approfondimento, sono:

  • digital twins – intervenire sull’esistente;
  • geospaziale, smart infrastructure smart land;
  • costruzioni 4.0 – il teatro della trasformazione digitale;
  • BIM e digitalizzazione;
  • smart data e intelligenza artificiale;
  • per ciascun focus potranno esserci – in funzione di partner e espositori coinvolti – arene o aree dimostrativa dove sperimentare i temi più innovativi.
Leggi anche: Digiplace: la piattaforma digitale evoluta per le costruzioni. L’Italia guida il progetto

DIGITAL&BIM 2019 Awards premia l’innovazione

In occasione della manifestazione è stato istituito il premio DIGITAL&BIM 2019 Awards, che nasce per:

  • far conoscere i progetti e le opere che sfruttano le innovazioni digitali ed in particolare BIM al fine di migliorare le performance e rendere più efficace il processo di progettazione, realizzazione e manutenzione;
  • premiare aziende, start-up, imprese che hanno promosso nuovi strumenti digitali che rendano più efficace il processo di rilievo, restituzione e visione, di progettazione, realizzazione e manutenzione in particolar modo per gli interventi di recupero e restauro e che possano operare in ambiente BIM;
  • premiare la ricerca in questo settore attraverso la selezione di tesi di Laurea Magistrale, Scuola di Specializzazione, Master e Dottorato sviluppate ed applicate su metodologie, strumenti, protocolli, sistemi, ecc. inerenti al BIM.

Chi verrà premiato? Sono oggetto del concorso:

  • progetti o opere che sfruttano le innovazioni tecnologiche;
  • nuovi strumenti/tecnologie e sistemi digitali per l’ambiente costruito;
  • tesi di laurea, di dottorato o attività di ricerca che abbiano evidenti caratteri di novità in tema di digitalizzazione dell’ambiente costruito.

Da chi è composta la giuria?

La Commissione giudicatrice sarà costituita da: Angelo Ciribini (presidente della giuria) Università di Brescia, Edoardo Cosenza Università di Napoli, Anna Maria Giovenale Università di Roma, Marcello Balzani Università di Ferrara – CLUST-ER BUILD, Domenico Asprone Università Federico II di Napoli, Gabriele Bitelli Università di Bologna, Francesco Ruperto Università di Roma, Chiara Vernizzi  Uni Parma, Carlo Zanchetta Università di Padova, Massimo Deldossi ESEB/ANCE Brescia, Marco Aimetti CNAPPC, Giovanni Cardinale CNI, Maurizio Savoncelli CNGeGL, Matteo Del Giudice Politecnico di Torino, Silvia Mastroembo Ventura Università di Brescia, Simone Garagnani Bim Foundation Bologna, Antonella Grossi Digital&BIM Italia.

Chi può partecipare? Ad essere ammessi al concorso sono: architetti, ingegneri, studi professionali, progettisti, imprese, società di servizio, Università, Enti di ricerca, studi professionali, aziende produttrici che espongono a DIGITAL&BIM Italia 2019 e singoli partecipanti o gruppi che abbiano discusso una “Tesi” sul BIM negli ultimi 5 anni.

Chi non può partecipare? Sono esclusi dalla partecipazione progetti e/o tecnologie, tesi che hanno già vinto premi in altri concorsi negli anni 2018 e precedenti ed aziende produttrici di tecnologie, sviluppatori di software che non partecipano a DIGITAL&BIM Italia 2019.

Entro quando iscriversi? Il termine di iscrizione è scaduto il 16 ottobre 2019. I nomi dei finalisti sono stati pubblicati il 31 ottobre 2019, mentre la premiazione è prevista per 21 novembre 2019.

I finalisti dell’edizione 2019 sono:

Categoria 1. Edifici Commerciali, terziario e di grande dimensione
BMS Progetti Srl – “Il BIM per la raccolta e lo sviluppo di una filiera di dati digitali continua: dalla Progettazione alla Gestione”
Paolo Chiappero Architetto – “Ristrutturazione centro sportivo”

Categoria 2. Edifici Pubblici
L+PARTNERS Srl – “Ospedale di Treviso”
– “Nuova Scuola formazione corpo forestale e di vigilanza ambientale”
GP PROJECT SRL – “Sala Polifunzionale nZEB “

Categoria 3. Infrastrutture
Italferr S.p.A. – “Nuovo Ponte sul Polcevera”

Categoria 4. Piccoli progetti
MUSA PROGETTI SOC. COOP. DI INGEGNERIA – “Ristrutturazione dell’edificio Ex Gil sede del collegio Univermantova”
Morpheme S.r.l. – “Casa unifamiliare (demolizione ricostruzione)”

Categoria 5. Interventi di restauro e valorizzazione del patrimonio
React Studio Srl e DISG della Sapienza – “HBIM per il Piano di Conservazione dello Stadio Flaminio “
Arch. Enrico Pata – “Palazzo Gagliardi di Riso”
Studio Michele Bondanelli Architetto ( MBAA) – “EX Chiesa di San Giovanni – il progetto di conservazione tra memoria materiale e memoria digitale”

Categoria 6. Iniziativa BIM dell’anno
Bimon Srl– “Piattaforma Cloud per i servizi di Facility Management ”
BMS Progetti Srl– “GD_esign”
ACCA software spa – “Us.Bim editor”

Categoria 7. Tecnologie digitali per il processo costruttivo
Pegaso Ingegneria S.r.l. – “Il BIM nei servizi di Direzioni Lavori ”
R2M Solution Srl – “Progetti Horizon 2020: BIM4REN, SPHERE”

Categoria 8. Ricerca
Enrico Bosio – “Metropolitana Parigi”
Ing. Michele Archetti– “Sant’Orsola Malpighi”
Lucia Pierni– “Il complesso di San Giovanni a Teduccio”
Rossella de Robertis – “Studentato di Firenze”
Sergio Tordo – “Manifattura Tabacchi”
Nazarena Bruno – “Duomo di Parma

La manifestazione è patrocinata da AssoBIM, BIM Foundation, BuildingSmart Italia, CNAPPC Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati, Ordine Architetti di BOLOGNA, Ordine Ingegneri di BOLOGNA, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Consiglio Nazionale, Federcostruzioni, Regione Emilia-Romagna, CNA, AIST, ART-ER, Clust-er Build, Legacoop Produzione&Servizi.

Per conoscere i dettagli, leggi il bando del DIGITAL&BIM 2019 AwardsDigital&Bim 2019

 

Ti consigliamo:

Il Building Information Modeling - BIM

Il Building Information Modeling - BIM


Mario Caputi - Paolo Odorizzi - Massimo Stefani , 2015, Maggioli Editore

“La società contemporanea sta vivendo una profonda trasformazione dovuta alla diffusione delle Tecnologie dell’Informazione (IT) che stanno modificando radicalmente il modo di vivere, di lavorare, di produrre documenti e di scambiare informazioni. Anche l’industria dell’ambiente...


39,00 € 33,15 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *