Diagnostica strutturale: Hilti PS 200 Ferroscan rende visibile l’invisibile

Definire posizione, profondità e diametro dei ferri di ripresa nel calcestruzzo può essere un problema nei lavori di costruzione di tutti i giorni. Con il sistema PS 200 Ferroscan, Hilti ha sviluppato un sistema portatile, veloce e semplice per risolvere tutte queste difficoltà: verificare le armature, determinare la copertura di calcestruzzo ed evitare di urtare un ferro d’armatura (leggi anche La Videocamera che vede l’Invisibile).

Verificare le armature
Verificare il tipo di armatura esistente mediante un test non distruttivo è indispensabile quando si deve cambiare l’uso di un edificio di cui non ci sono piani o se si deve rinforzare una struttura prima di iniziare l’opera di costruzione. Hilti PS 200 Ferroscan è capace di fare un’analisi sul luogo per determinare le diverse variabili della struttura stessa, come la distanza tra ferri, posizioni, diametro o profondità.
L’analisi grafica permette di vedere i risultati in modo semplice per qualsiasi persona, in cantiere attraverso il monitor o in ufficio attraverso il software.

Determinare la copertura di calcestruzzo
La profondità della copertura di rivestimento del calcestruzzo di opere civili come gallerie, ponti o garage sotterranei deve essere controllata per la verifica della garanzia di qualità. Hilti PS 200 Ferroscan offre la possibilità di determinare se questo spessore minimo rientri nelle specifiche del progetto.
Una volta presa la misura con lo scanner, questa viene trasferita sul monitor e i risultati sono calcolati automaticamente.
In caso di richiesta di documentazione, attraverso il software sviluppato per il lavoro in ufficio, si possono generare report in cui si presentano i diversi dati ottenuti.
Nel grafico (vedi photogallery) si vede una sezione della superficie di 30 metri in cui ogni linea rappresenta un ferro di ripresa. Il software fornisce il numero di ferri, la loro distanza media, lo spessore e altri dati più dettagliati dell’armatura del calcestruzzo.

Evitare di urtare un ferro d’armatura
In applicazioni come foratura ripetitiva o carotaggio in edifici di strutture deboli, la sicurezza di non colpire ferri di ripresa è indispensabile. Mediante una scansione veloce si riesce a capire la posizione dei ferri di ripresa con lo scopo di risparmiare non solo tempo di foraggio / carotaggio o riparazione, ma anche soldi in punte o corone.
Nel grafico (vedi immagine di apertura) si osserva il risultato del rilevamento di un’area di 60×60 centimetri di una parete di calcestruzzo. Il software permette trovare le coordinate dei punti esatti per trasferire questa informazione agli operai in cantiere ed evitare colpi.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico