DH – Extra Ordinary Edition: il design da oggi si sfoglia con un touch, su iPad

DH – Extra Ordinary Edition: il design da oggi si sfoglia con un touch, su iPad

Il Gruppo Maggioli presenta DH – extra ordinary edition, la rivista internazionale di architettura, di interior e outdoor design su iPad.
Il primo numero, che sbarca in questi giorni negli Stati Uniti e dal prossimo giugno anche in Italia, è scaricabile su iTunes gratuitamente e, grazie al software sviluppato da Maggioli, sarà possibile sfogliarlo anche senza connessione a internet.

DH – extra ordinary edition ha un format esclusivo bilingue (inglese e italiano) che gioca sull’impatto visivo. Ampio spazio viene lasciato a immagini e video di progetti e di prodotti sia di interni che di esterni, con un occhio al made in Italy. Si tratta di un’opera unica, dinamica e costantemente aggiornata dai professionisti del settore.

In questo numero sarà possibile, con un semplice tocco, leggere l’intervista a Matteo Thun (vincitore dell’ADI Compasso D’oro Award per il design d’eccellenza ben tre volte ed inserito nel 2004 nella Hall of Fame a New York), vedere la Palazzina Grassi a Venezia progettata da Philippe Starck, perdersi nelle stanze fiabesche della Maison Moschino di Milano, il nuovo hotel di design di Stefano Ugolini/Hotel Philosophy o ancora viaggiare fino a Belgrado, nel nuovo centro commerciale progettato dallo studio Chapman Taylor o visitare la mostra di architettura internazionale “Progettare città sostenibili” alla Triennale di Milano, e molto altro ancora.

Giorgio Tugnoli, direttore divisione Maggioli Editore, dichiara: “Il Gruppo Maggioli ha accolto ed atteso con entusiasmo l’arrivo dell’iPad. Con il nuovo tablet Apple si rivoluzionerà l’esperienza della lettura nel mondo del design e dell’architettura grazie anche al nuovo DH – extra ordinary edition”.

Per maggiori informazioni e per scaricare direttamente da App Store 

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche