Dall’America arriva il biodiesel dal grasso dei polli

Dall’America arriva il biodiesel dal grasso dei polli

Dopo il mais, la colza e la soia adesso è il turno dei polli. Anche gli avicoli, infatti, possono servire a far camminare le automobili, ma funzionano meglio se sono grassi, almeno a giudicare dai risultati della prima fabbrica al mondo che produce biodiesel proprio dagli scarti di lavorazione del pollame.

L’impianto è nato in Louisiana, come spiega Businessweek, ed è in grado di fornire 2.500 barili di carburante al giorno. La fabbrica è nata da un’iniziativa congiunta della Tyson Food, che alleva polli, e della Syntroleum, e ha iniziato la produzione lo scorso ottobre.

Produciamo uno dei diesel di maggiore qualità degli Usa – ha affermato l’amministratore delegato della Syntroleum – con il 75 per cento in meno di impronta ecologica. Inoltre possiamo distillare una serie di prodotti speciali che sono usati in diverse applicazioni, dalle tintorie a secco all’inchiostro per stampanti”.

Fonte La Stampa.it, Copyright APCOM (c) 2008

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche