Da EUCENTRE disponibili accelerogrammi naturali per analisi dinamiche

Grazie ad una collaborazione tra il Settore Geotecnica e Sismologia applicata e il Settore Strutture in Muratura, è online sul sito web della Fondazione EUCENTRE l’applicazione Web-GIS SEISM-HOME (SElection of Input Strong Motions for HOmogenous MEsozones) da cui è possibile scaricare per ogni punto del territorio italiano un gruppo di 7 accelerogrammi in media spettro-compatibili con lo spettro di risposta di progetto.

 

Partendo dalla definizione dell’azione sismica fornita dalle Norme tecniche 2008, il territorio italiano è stato suddiviso in aree omogenee dal punto di vista delle forme degli spettri di risposta prescritti dalle NTC08 (mesozonazione) ottenendo gruppi di punti con spettri di risposta simili ad uno spettro di riferimento.

 

Rispetto ad esso sono stati selezionati gruppi di registrazioni accelerometriche di eventi reali rispettando rigorosamente i vincoli di spettro-compatibilità. Questo procedimento, insieme all’estensione e qualità della banca dati accelerometrica utilizzata per la selezione, ha consentito di mantenere quanto più possibile vicini all’unità i valori dei fattori di scala applicati ai singoli accelerogrammi.

 

La disponibilità di gruppi di accelerogrammi spettro-compatibili per ogni sito del territorio nazionale rappresenta un passo importante per la comunità tecnico-scientifica perché permette di rimuovere uno dei principali ostacoli all’utilizzo di analisi dinamiche al passo di modelli strutturali e sistemi geotecnici. In questo senso l’Italia è il primo Paese al mondo a disporre, non solo di una definizione probabilistica dell’input sismico su ogni singolo punto del territorio nazionale, ma anche di accelerogrammi per analisi dinamiche coerenti con l’azione sismica attesa e pronti per l’utilizzo.

 

Ingegneri e ricercatori possono accedere al sito web www.eucentre.it/seismhome.html e ottenere il gruppo di accelerogrammi sulla base della sola ubicazione geografica del sito di costruzione, selezionato a partire dalle coordinate geografiche, dai dati topografici e amministrativi o direttamente localizzando sulla mappa l’opera da analizzare.

 

Al momento sono disponibili gruppi di accelerogrammi per tutto il territorio nazionale selezionati per il periodo di ritorno di 475 anni. Essi sono riferiti a registrazioni effettuate su roccia affiorante (categoria suolo A definita nelle NTC, 2008) e superficie topografica orizzontale. Nell’ipotesi che il sito di costruzione per il quale è richiesto l’input sismico appartenga ad una diversa categoria di suolo, i segnali forniti da SEISM-HOME possono essere direttamente utilizzati per eseguire analisi specifiche di risposta sismica locale.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico