In arrivo il corso-concorso Campania ingegneri: la regione cerca tecnici

In arrivo il corso-concorso Campania ingegneri: la regione cerca nuovi profili tecnici

Concorso Campania ingegneri

Il corso-concorso Campania ingegneri interesserà migliaia di cittadini in cerca di occupazione.

Difatti si attende per fine aprile 2019 la pubblicazione del bando attraverso il quale l’Ente regola l’assunzione a tempo indeterminato di 10 mila figure professionali che verranno collocate negli enti locali per i prossimi due anni. Tra i profili ricercati anche quelli tecnici.

Al momento è stato pubblicato un elenco provvisorio di circa 300 comuni che hanno fatto richiesta di risorse da impiegare presso le proprie sedi.

L’uscita del bando corso-concorso Campania ingegneri, prevista per fine aprile 2019 è stata oggetto dell’incontro, tenutosi lo scorso 12 marzo 2019, tra Giulia Bongiorno, Ministro per la Pubblica Amministrazione e Vincenzo De Luca, Governatore Regione Campania.

Vediamo come sarà strutturato il concorso e quali sono i profili ricercati.

Corso-concorso Campania ingegneri cosa prevede?

Il corso-concorso Campania ingegneri, così definito in quanto è previsto un iniziale percorso retribuito di reclutamento, che si compone di periodo formativo e tirocinio di 10 mesi, prima dell’assunzione.

Potranno accedere al concorso sia diplomati sia laureati e non vi sono requisiti sull’età.

Per inoltrare la domanda sarà necessario seguire il link del centro servizi Formez.it. Ulteriori indicazioni come la sede d’esame, verranno dettagliate all’interno del bando.

Leggi anche: Esame di stato ingegneri sessioni 2019: scadenze domande e prove per ateneo

Quali sono i profili ricercati con il corso-Concorso Campania ingegneri?

Le aree professionali interessate dal Corso-concorso Campania ingegneri sono:

  • amministrativa ed economico finanziaria;
  • tecnico-specialistica;
  • sistemi informativi e tecnologie;
  • marketing, comunicazione e informazione.

Le sigle che descrivono le mansioni, indicano il livello di formazione richiesto: D1 – funzionario/specialista tecnico corrisponde al profilo per i laureati mentre C1 – istruttore tecnico corrisponde al profilo per diplomati.

In particolare per l’area tecnico-specialistica con famiglia professionale Progettazione tecnica e direzione lavori/Servizi e attività per ambiente/Servizi e attività per urbanistica/Servizi e attività per edilizia, infrastrutture e logistica, sono ricercate le seguenti figure:

  • per la categoria C1 – geometra, perito agrario, perito chimico, perito elettrotecnico, perito industriale, istruttore tecnico SUE e SUAP, ecc.
  • per la categoria D1 – esperto in attività tecniche, architetto, ingegnere, specialista urbanista, specialista ambientalista e difesa del suolo, specialista della gestione del ciclo dei rifiuti, energy manager, specialista in gestione dei processi relativi al SUE e al SUAP, esperto in gare e appalti dei LL.PP, ecc.

All’interno della tabella sono riassunti i profili ricercati con indicazione dell’area professionale, famiglia professionale, categoria, profili professionali ed esemplificazione delle attività di riferimento.

Potrebbe interessarti: Working CNI ora sui social. Lavoro, bandi e molto altro per gli ingegneri

Come prepararsi alle prove del concorso Campania ingegneri?

Si prevedono più di 200 mila candidati ed il percorso di selezione prevede una prova preselettiva, una scritta, una pratica (tirocinio) ed una orale.

La prova preselettiva, prevede lo svolgimento di test critico-verbali, logico-matematici e di abilità visiva.

Le prove scritte sono due: la prima consiste in quiz a risposta multipla per verificare le conoscenze linguistiche, informatiche e gli ambiti disciplinari specifici del profilo scelto, mentre la seconda è organizzata su domande di carattere tecnico-professionale a risposta sintetica.

Il tirocinio della durata di 10 mesi rappresenta la prova pratica alla quale saranno ammessi coloro che hanno superato le prove scritte. I corsi si terranno on-line e verranno programmati entro la fine del 2019. Per gli ammessi è prevista una borsa di studio di 1000 euro lordi mensili emessa dalla Regione.

La prova orale è da sostenersi al termine del tirocinio. Il superamento della stessa garantirà l’accesso alla graduatoria alla quale gli enti locali faranno riferimento per le assunzioni.

Per ciascun profilo ricercato verrà organizzata una graduatoria. Probabilmente l’insediamento, degli assunti, presso gli enti avverrà per i primi del 2021.

Dovrebbe essere prevista la pubblicazione della banca dati con i quiz di logica, con argomenti del format Formez quali: le combinazioni, le probabilità e il problem solving. In attesa dell’uscita del bando per la preparazione della prova,

ti consigliamo:

Concorso regione Campania quiz attitudinali RIPAM

Concorso regione Campania quiz attitudinali RIPAM


Giuseppe Cotruvo , 2018, Maggioli Editore

Il volume è un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso indetto dalla Regione Campania con la delibera della Giunta regionale pubblicata sul BUR n. 74 del 12 ottobre 2018, per circa 10.000 posti da assumere nei prossimi 2 anni a tempo indeterminato presso i vari...


29,00 € 24,65 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *