Consolidamento dei terreni: focus sul sistema Multiresine

Consolidamento dei terreni: focus sul sistema Multiresine di KAPPAZETA

KAPPAZETA, forte della sua trentennale esperienza in fatto di consolidamento degli edifici,  sta riscuotendo positivi riconoscimenti col suo esclusivo brevetto Multiresine®.

Le resine sono uno dei sistemi più utilizzati per risolvere i problemi di dissesto degli immobili ma per assicurarsi un risultato che garantisca la tenuta anche nel futuro è fondamentale utilizzare resine diverse in funzione delle diversificate esigenze del terreno.

Con Multiresine® non occorre più scegliere tra le diverse tipologie di prodotto: è l’unico sistema che dà la possibilità di iniettare alternativamente diversi formulati a seconda delle esigenze via via riscontrate e in funzione dei valori di assorbimento e controreazione del terreno.

Una resina ad alta espansione è impiegata per ottenere forti compattazioni, in presenza di vuoti microscopici ma diffusi, mentre un’altra resina ad alta densità, in presenza di vuoti macroscopici, garantirà un’elevata resistenza meccanica anche in presenza di terreni altamente compressibili.

Il sistema commuta in modo automatico l’iniezione dell’una o dell’altra resina, anche più volte, nell’ambito della stessa iniezione, rilevando micrometricamente parametri di pressione e/o di flusso, ma anche interpretando le tendenze di tali parametri mentre vengono rilevati e garantendo l’utilizzo del formulato migliore in ogni condizione geotecnica incontrata in fase di iniezione, grazie al continuo monitoraggio delle condizioni del sottosuolo.

Una fase di consolidamento del terreno con il sistema Multiresine KAPPAZETA

In base a una misurazione in continuo, il sistema brevettato da KAPPAZETA alterna l’iniezioni di resine ad alta densità o ad alta espansione per un ottimale consolidamento del terreno

I sistemi mono-resina, non differenziati in base all’alta o bassa densità, hanno a breve termine, un effetto positivo ma presentano rischi successivi in quanto possono non garantire l’adattamento alle specifiche e diversificate condizioni geotecniche di ogni singolo caso. L’espansione delle resine KAPPAZETA invece, controllata automaticamente dal sistema di iniezione, permette di garantire risultati non raggiungibili con tradizionali iniezioni mono-resina, in particolare:

– altissima diffusione della resina in ogni condizione;

– elevatissimo grado di compattazione, anche in terreni coesivi a bassa permeabilità;

– massima riduzione dell’indice dei vuoti e quindi della compressibilità in qualsiasi      condizione geotecnica;

– valori ottimali di resistenza meccanica finale della resina anche in presenza di cavità macroscopiche;

– resistenza meccanica omogenea delle resine in ogni condizione geotecnica.

Un team qualificato KAPPAZETA verifica il consolidamento del terreno mediante prove penetrometriche pre-iniezione, per stabilire le condizioni geotecniche, e prove post-iniezione per determinare gli incrementi di resistenza geomeccanica ottenuti. Il terreno migliora le proprie caratteristiche in termini di maggiore resistenza e minore compressibilità. Il campo di applicazione del sistema Multiresine® si allarga anche ai terreni di riporto, al consolidamento del sottosuolo per l’adeguamento sismico degli edifici, all’ottimale ripristino di pavimentazioni industriali e stradali.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico