Concorso 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio. Scadenza 13 dicembre 2018

Concorso 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio. Scadenza domanda fissata al 13 dicembre 2018

10 dirigenti ingegneri Regione Lazio

La pubblicazione del bando è avvenuta il 15 novembre 2018 e ad essere messi a concorso sono i posti per 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio, a tempo pieno e indeterminato con inquadramento secondo quanto disposto dal C.C.N.L. del Comparto Regioni – Enti Locali (confluito nell’Area Funzioni Locali), presso la Giunta Regionale del Lazio. I posti, sono così ripartiti:

  • 8 ingegneri civili/per l’ambiente e il territorio: classe delle lauree magistrali in ingegneria civile LM-23, ingegneria dei sistemi edilizi LM-24, ingegneria della sicurezza LM-26 e ingegneria per l’ambiente e il territorio LM-35;
  • 2 ingegneri gestionali: classe delle lauree magistrali in ingegneria gestionale LM-31.

La partecipazione al concorso è limitata ad un solo posto, scelto tra quelli sopraindicati.

Quali sono i requisiti richiesti per il concorso 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio?

Per l’ammissione al concorso 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio, sono richiesti i seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;

e) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;

f) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;

g) non aver riportato condanne penali passate in giudicato che impediscano di poter costituire rapporti contrattuali con la Pubblica Amministrazione;

h) essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti specifici:

essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni muniti del diploma di laurea attinente al posto messo a concorso, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea;

essere soggetti in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche, muniti del diploma di laurea attinente al posto messo a concorso, che abbiano svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;

essere soggetti che, in possesso del diploma di laurea attinente al posto messo a concorso, abbiano ricoperto incarichi dirigenziali in amministrazioni pubbliche o in strutture private per un periodo non inferiore a cinque anni;

essere soggetti muniti del diploma di laurea attinente al posto messo a concorso, nonché di uno dei seguenti titoli post-laurea:

  • diploma di specializzazione in una delle discipline oggetto delle prove scritte previste dal bando;
  • dottorato di ricerca in una delle discipline oggetto delle prove scritte previste dal bando;
  • altro titolo post-universitario in una delle discipline oggetto delle prove scritte previste dal bando, conseguito a seguito di corso di studi di durata almeno biennale, rilasciato da istituti universitari italiani o stranieri, pubblici o privati;

Come presentare la domanda di partecipazione e quali sono le prove previste

Per partecipare al concorso 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio, bisognerà presentare la domanda entro il 13 dicembre 2018 che prevede la compilazione di un apposito modulo, presente nell’allegato A del bando, che dopo essere stato compilato e scansionato dovrà essere caricato, congiuntamente ad un documento di identità, sul sito istituzionale, secondo le modalità indicate nell’allegato B.

Qualora il numero delle domande di partecipazione pervenute sia superiore a 50, l’Amministrazione può procedere alla preselezione dei concorrenti, mediante prova preselettiva. Sono ammessi a sostenere le prove scritte i candidati che, dopo la prova preselettiva, risultino collocati nella relativa graduatoria entro i primi posti corrispondenti a tre volte il numero dei posti messi a concorso. Il numero dei candidati ammessi può essere aumentato solo nel caso di candidati classificatisi ex aequo.

Le prove di esame consistono in due prove scritte e in una prova orale. Il diario delle prove scritte è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito internet della Regione Lazio, sezione “Bandi di Concorso”, almeno quindici giorni prima dell’inizio delle prove medesime.

La prima prova scritta consiste nello svolgimento di un elaborato nelle materie, indicate al punto 1 del programma sotto descritto, attinenti allo svolgimento delle funzioni dirigenziali. La prova è mirata ad accertare l’attitudine all’analisi di fatti e di avvenimenti, nonché alla riflessione critica.

La seconda prova scritta consiste nella risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo e/o gestionale-organizzativo ed è mirata a verificare l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti le funzioni dirigenziali e verte sulle materie al punto 1 e 2 del programma sotto indicato.

L’elenco degli ammessi alle prove scritte è pubblicato sul sito internet della Regione Lazio, sezione “Bandi di Concorso” e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

La prova orale, consiste in un colloquio interdisciplinare che verte sulle materie indicate al punto 1 sotto, in relazione alla professionalità richiesta nelle specifiche materie previste al punto 2. Durante il colloquio è altresì accertata la conoscenza della lingua inglese, attraverso la lettura, la traduzione di test e conversazione. In occasione della prova orale è accertata la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Quali sono le materie sulle quali prepararsi al concorso?

All’interno del bando per 10 dirigenti ingegneri Regione Lazio, vengono indicate nel dettaglio le materie che saranno oggetto delle prove, con specifico riferimento alle diverse professionalità.

  1. Materie comuni a tutti i posti messi a concorso:
  • legislazione in materia di prevenzione infortuni e sicurezza sul lavoro
  • diritto amministrativo, in particolare la disciplina del pubblico impiego e del codice dell’amministrazione digitale (CAD)
  • contratti pubblici
  • gestione risorse umane, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance
  • contabilità pubblica, con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile delle Regioni – normativa in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza
  • normativa in materia di trattamento dei dati personali
  1. Materie specifiche in relazione a ciascuno dei posti messi a concorso

A) ingegnere civile/per l’ambiente e il territorio (codice ING8):

  • legislazione in materia urbanistica, edilizia e tutela del territorio
  • normativa in materia di trasporti e infrastrutture viarie e ferroviarie, porti e aeroporti
  • tecnica ed economia dei trasporti, con particolare riferimento al trasporto pubblico su ferro e su gomma
  • norme e tecniche di costruzione e analisi e riduzione del rischio sismico delle costruzioni
  • scienza e tecnica delle costruzioni
  • sostenibilità dell’edilizia e tecnologia dei materiali
  • legislazione ambientale e valutazioni ambientali
  • metodi e tecnica per la difesa del suolo e gestione dei rifiuti

B) ingegnere gestionale (codice ING2)

  • sistemi di controllo di gestione
  • gestione dei progetti e sistemi di gestione
  • marketing and innovation management
  • sistemi informatici
  • economia e controllo delle organizzazioni
  • economia e gestione delle amministrazioni pubbliche

Consulta il bando per maggiori dettagli

Ti consigliamo:

Il Codice degli Enti Locali

Il Codice degli Enti Locali


Carpino Riccardo , 2018, Maggioli Editore

Il Codice degli Enti locali è una raccolta normativa di immediato utilizzo che presenta un quadro completo e coordinato delle disposizioni vigenti negli Enti locali.Oltre al Testo unico degli Enti locali e al Testo unico delle Società partecipate, sono presenti 45 norme fondamentali nella...


44,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *