Cercasi ingegneri per il Centro sviluppo IA di Amazon a Torino

Centro sviluppo IA Alexa di Amazon: prossima apertura a Torino

Mettere a punto e migliorare l’Intelligenza Artificiale di Alexa, l’assistente vocale basata su Cloud di Amazon e che supporta Amazon Echo, Echo Dot, Amazon Fire TV e Amazon Tap. È di oggi l’annuncio del colosso fondato da Jeff Bezos della prossima apertura (prevista per la fine del 2016) a Torino di un centro all’avanguardia per lo sviluppo dell’IA per il riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale.

La scelta è ricaduta su Torino non a caso. La presenza del Politecnico e la ricchezza di talenti nel campo delle tecnologie di apprendimento automatico hanno guidato le scelte di Amazon, come ha confermato nel corso dell’annuncio il chief scientits per Alexa, Rohit Prasad.

La ricerca di ingegneri e ricercatori esperti nel campo del Machine Learning si apre dunque ufficialmente. Allo stato attuale sono già 10 le posizioni aperte destinate al centro piemontese di Amazon. Per chi desiderasse maggiori informazioni, è possibile visitare il sito Amazon jobs.

Ricordiamo che il Machine Learning è una branca dell’informatica e si basa su algoritmi che consentono ai sistemi di effettuare analisi predittive a partire da ampie raccolte di dati, senza che questi sistemi vengano appositamente programmati. Alexa usa l’apprendimento automatico in campi come il rilevamento delle parole di attivazione, il riconoscimento vocale basato sul cloud e la comprensione del linguaggio naturale.

“Continuiamo a investire in modo rilevante in Italia e stiamo creando centinaia di posti di lavoro” spiega Francois Nuyts, Country Manager di Amazon Italia e Spagna. “Innovare per conto dei nostri clienti è alla base di tutto ciò che facciamo qui ad Amazon in Italia. Siamo felici che Torino sia stata scelta come sede principale per alcune delle attività tecnologiche più interessanti tra quelle su cui stiamo lavorando in diverse parti del mondo”. Il capoluogo piemontese sarà solo l’ultimo di una serie di centri di ricerca su questo affascinante ramo della tecnologia informatica, aggiungendosi ai laboratori di Seattle (sede principale di Amazon), Boston e Palo Alto (Stati Uniti), Aquisgrana, Berlino, Edimburgo e Cambridge (Europa) e Bangalore (India).

Dal 2010 il colosso di Seattle ha investito in Europa qualcosa come 15 miliardi di euro e solo negli ultimi 2 anni sono stati oltre 10mila i nuovi contratti a tempo indeterminato siglati, portando la forza lavoro di Amazon in terra europea a qualcosa come 40mila unità.

L’annuncio dell’apertura del Centro Sviluppo IA di Alexa a Torino si accompagna a quello del nuovo Centro di Distribuzione nel Lazio e precisamente a Passo Corese, frazione di Comune di Fara Sabina in provincia di Rieti. L’investimento previsto è di 150 milioni di euro per una struttura di 60mila metri quadri con una previsione di 1200 nuovi posti di lavoro. Il centro laziale sarà ultimato nella seconda metà del 2017.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico