Cavi Superconduttori per Fusione Termonucleare Controllata

È stata inaugurata a fine settembre a Chivasso (Torino) la prima linea di produzione di cavi superconduttori, che saranno impiegati nell’impianto sperimentale di fusione termonucleare di Cadarache (Francia), nell’ambito del Progetto ITER.

 

La linea produttiva dei cavi superconduttori, la prima e unica in Europa, è stata attivata presso la Criotec Impianti srl da parte del Consorzio ICAS (Italian Consortium for Applied Superconductivity). Tale consorzio si è formato nel dicembre 2010 a seguito dell’aggiudicazione della gara di appalto per la fornitura dei cavi superconduttori per i magneti necessari al confinamento del plasma in ITER.

 

Il Consorzio ICAS è formato dall’Enea, dalla Criotec Impianti, esperta nella realizzazione di componenti operanti alle bassissime temperature, e la Tratos Cavi spa leader internazionale nella produzione di cavi elettrici, elettronici e a fibre ottiche.

 

Il Progetto ITER, che quest’anno ha compiuto 23 anni (è stato varato nel 1988), vuole dimostrare che è fattibile utilizzare la fusione termonucleare quale fonte di energia rinnovabile per usi civili e industriali.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico