Caldaie a condensazione, come neutralizzare le condense acide

NT1, il filtro neutralizzatore di condensa acida. L’installazione di caldaie a condensazione si sta diffondendo rapidamente, anche grazie a nuovi obblighi normativi. Tuttavia, questi generatori di calore producono condense acide che devono essere neutralizzate prima del loro scarico affinché non provochino danni alle tubazioni dell’impianto di casa e all’ambiente.

La norma UNI 7129-05 non prescrive dispositivi di questo tipo nell’installazione in unità per uso abitativo (<35 kW), tuttavia è bene notare che per lo smaltimento della condensa è consigliabile utilizzare solo componenti resistenti alla corrosione, privi di materiali zincati o rame. Non conoscendo la tipologia del sistema di scarico degli edifici, è quindi fortemente raccomandabile evitare l’immissione di fluidi acidi all’interno dell’impianto.

NT1: filtro neutralizzatore di condensa acida

A cosa serve? NT1 protegge il sistema di scarico dalla corrosione, problematica in rapida diffusione, trasformando il pH della condensa di caldaia da acido ad alcalino.

Come funziona? Installando NT1 a valle della caldaia, la condensa transita all’interno di una cartuccia neutralizzante contenente carbonato di calcio. In questo modo viene operato un viraggio del pH, facendolo rientrare nei limiti previsti e consentendone così il libero scarico, senza danneggiare tubazioni, lavelli o grondaie.

NT1 consente di mantenere il pH dell’acqua allo scarico sempre entro i limiti ottimali, anche nel caso di lunga permanenza del liquido di condensa nel filtro (per esempio nel caso di spegnimento dell’impianto per inattività, durante le ore notturne, ecc.).

Manutenzione. NT1 non necessita di particolare manutenzione: è sufficiente sostituire la carica neutralizzante ogni anno, all’inizio della nuova stagione.

NT1 in sintesi

  • Combatte la corrosione derivante da condensa acida
  • Resistente agli agenti chimici disciolti nel vapore acqueo che condensa nella caldaia
  • Manutenzione facile e veloce

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *